Politica

Ironie su bimba tetraplegica, la Lega chiede scusa

Il segretario lombardo Salvini: "Andrò a mangiare un gelato con lei. Brutta uscita, come responsabile ho subito chiesto scusa"

Radio Padania aveva ironizzato su una bambina tetraplegica

Resisi conto di una gaffe "tristissima", la Lega corre ai ripari. "Ho chiesto scusa subito, come responsabile di Radio Padania libera, al presidente della Onlus di Treviso, chiedendogli di portare le mie scuse alla bimba. E gli ho annunciato al telefono che andrò di persona a chiedere scusa e a mangiare un gelato con la piccola ucraina".

Lo ha detto all'Ansa Matteo Salvini, intervenendo sulla vicenda della piccola disabile su cui ha ironizzato pesantemente un conduttore dell'emittente radiofonica leghista. Salvini, che è neo segretario della Lega Lombarda, ha aggiunto "da una cosa gravemente sbagliata nasce una cosa positiva, ho scoperto questa onlus straordinaria che ogni giorno cura tante persone sofferenti. Non so che altro aggiungere alle mie scuse per le parole in libertà dette da qualcuno che, oltretutto, non ha capito che l'immigrazione clandestina che preoccupa i padani è ben altra ed è costituita da chi delinque e non certo da bimbi, oltretutto bisognosi di cure. Aggiungo, ma non ce ne è bisogno, che il conduttore in questione, peraltro fino ad oggi serio e inappuntabile, è già stato richiamato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ironie su bimba tetraplegica, la Lega chiede scusa

MilanoToday è in caricamento