La chiesa valdese: "Sì al biotestamento". A Milano uno sportello

Esiste dal 2009 lo sportello dei valdesi presso cui ognuno può depositare il proprio "testamento" sul fine vita e sulla scelta delle cure mediche

Nel dibattito sul biotestamento entra anche la chiesa valdese. La comunità aprì infatti nel 2009 a Milano uno sportello gratuito presso cui chi voleva poteva depositare il proprio testamento biologico. Naturale quindi che ora si dichiari assolutamente a favore di un registro per lasciare indicazioni sulle cure mediche e sul fine vita.

Spiega Samuele Bernardini, presidente del Concistoro di Milano: "Il nostro servizio è a disposizione ma secondo noi non le chiese, bensì le istituzioni dovrebbero garantire questo diritto". Secondo i dati resi pubblici oggi, dal 2009 circa 800 persone hanno depositato il proprio biotestamento. E dalla comunità assicurano che tra questi ci sono anche non pochi cattolici: addirittura uno su due, secondo i calcoli che fece l'Espresso a fine 2011. "Lo sportello - prosegue Bernardini - è una risposta cristiana evangelica alla domanda sulla dignità della vita e del fine vita e una testimonianza di laicità a chi chiede a gran voce che non vengano imposte terapie di Stato".

I testamenti biologici a Milano vengono ricevuti nel salone della biblioteca Claudiana, attigua al tempio valdese di via Francesco Sforza, dal pastore Giuseppe Platone, dalla biologa Monica Fabbri e dall'avvocato Sergio Gentile. Come è noto, sui temi legati alla bioetica i valdesi hanno posizioni (espresse nel sinodo del 2007) molto diverse da quelle cattoliche a partire dal concetto di vita, che per i valdesi non è sacra ("Solo Dio è sacro", spiegano) ed è "principio di civiltà dare voce alle scelte delle persone compiute con coscienza e volontà in previsione di una futura incapacità nell'esprimere validamente il proprio pensiero", com'è scritto in un ordine del giorno del 2007.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, viene ufficializzata in via Larga l'apertura del registro delle unioni civili. L'esordio martedì 18 settembre 2012. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento