menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta studenti sul buono scuola, reazioni Pd e Movimento 5 Stelle

Dopo la manifestazione degli studenti il Pd stigmatizza i violenti, il Movimento 5 Stelle difende "le ragioni di chi manifesta"

Dopo le proteste di lunedì mattina degli studenti davanti al Pirellone, sfociate anche in scontri con la polizia, la politica parla dei buoni scuola, motivo delle lamentele degli studenti stessi. Il Partito democratico sottolinea che mentre il buono scuola (riservato a chi frequenta le paritarie) è stato tagliato del 10%, passando da 33 a 30 milioni, la dote scuola (fruita da tutti) è stata dimezzata, da 10 a 5 milioni.

Per il Pd, "una minoranza di studenti ha impedito il confronto preferendo i disordini". Dal Movimento 5 Stelle condivisione e sostegno delle ragioni della protesta studentesca: "Lega Nord e Pdl hanno ignorato sostanzialmente gli studenti. Il Pd li ha incontrati. E’ lo stesso Pd che la settimana scorsa ha approvato un finanziamento intollerabile alle scuole materne private e che si è sempre astenuto in aula quando abbiamo presentato azioni per contrastare il buono scuola", afferma la consigliera regionale Paola Macchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fedez ha asfaltato i consiglieri leghisti Lepore e Bastoni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento