rotate-mobile
Politica Porta Magenta / Corso Magenta

Incontro tra Matteo Salvini e Marion Le Pen: blitz dei centri sociali

Incursione del Cantiere alle Stelline: volantini contro l'austerity e la politica sui migranti e finto filo spinato nel cortile

Blitz del centro sociale Cantiere al Palazzo delle Stelline di corso Magenta, dove ha sede la rappresentanza milanese del parlamento europeo.

Nella giornata di mercoledì 16 marzo è previsto un incontro, proprio alle Stelline, tra il leader della Lega Nord Matteo Salvini e la 27enne Marion Le Pen, nipote di Marine e deputata francese del Fronte Nazionale. I militanti del Cantiere, circa venti, hanno esposto cartelli e striscioni contro le politiche di respingimento dei migranti da parte dei Paesi dell'Unione europea, innalzando finti muri con filo spinato all'interno del cortile delle Stelline. La loro protesta verte anche contro l'austerity.

«Sempre più partiti come la Lega Nord o il Front National sognano un nostalgico e anacronistico ritorno agli stati nazionali e a modelli fascisti e guerrafondai di governo, puntando alle poltrone con campagne elettorali cariche d’odio. La nostra Europa non è di certo questa, è invece l’Europa che apre le frontiere, l’Europa dei popoli che resistono al business della guerra, che lottano partigiani per una nuova liberazione», si legge in una nota ufficiale diffusa dal centro sociale.

Gli antagonisti hanno anche in programma un corteo, per il 20 marzo alle 14 da piazza San Babila, in solidarietà al popolo curdo.

Foto: uno degli striscioni (G.M.)

no salvini no le pen - foto gm-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra Matteo Salvini e Marion Le Pen: blitz dei centri sociali

MilanoToday è in caricamento