Politica

Cappato: "Voto l'addizionale Irpef se il Comune incassa le multe"

In commissione bilancio il radicale Marco Cappato dà battaglia sulla riscossione delle multe per affissioni abusive: 8 milioni certi secondo i suoi calcoli. E invita Tabacci a far sua l'iniziativa

Marco Cappato (Radicali)

Il consigliere comunale radicale Marco Cappato oggi ha dato battaglia in commissione bilancio denunciando che ci sono 8 milioni di euro certi da incassare dalle multe per le affissioni abusive durante la campagna elettorale.

La cifra si raggiunge basandosi sui dati del settore pubblicità del comune, che Cappato ha presentato in commissione: i verbali (da 416 euro) sono stati 3.984, a cui se ne aggiungono 116 ancora da spedire, per un totale di 7 milioni e 845mila euro, a carico di partiti e candidati. Questi verbali terminano il 15 aprile.

Cappato ha anche citato il numero di 80mila defissioni "vantate da De Corato comprendendo le multe emesse dal 15 aprile al ballottaggio". De Corato a dire il vero ha poi smentito di aver mai parlato di 80mila defissioni. Se però la cifra fosse quella, l'introito schizzerebbe a 33 milioni e 280mila euro.

"Di solito queste multe vanno a finire in sanatoria", ha affermato Cappato rivolgendosi direttamente all'assessore al bilancio Tabacci. "Le confermo il mio assenso all'addizionale Irpef, ma a condizione che si incassino queste risorse. Se però faccio questa battaglia da solo, perdo. Se la faccio con lei e Pisapia, la vinciamo.

"Il mio voto all'addizionale - ha concluso Cappato - è condizionato a questa battaglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cappato: "Voto l'addizionale Irpef se il Comune incassa le multe"

MilanoToday è in caricamento