rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica San Siro / Piazzale Selinunte

"Per primi contro l'occupazione e il racket": il ruolo del Comitato

Il Comitato di Quartiere San Siro ha denunciato alla stampa la degenerazione del fenomeno fin dai primi mesi estivi

"L'attenzione mediatica è positiva, ora è necessaria una rapida svolta nelle politiche sulle case popolari". Lo dichiara in una nota il Comitato di Quartiere San Siro, guidato da Lucia Guerri e composto da donne residenti nella zona popolare salita agli 'onori' delle cronache nazionali dopo l'impennata di occupazioni abusive degli alloggi, che ha trasformato un fenomeno in vera e propria emergenza.

Il Comitato chiede soprattutto che si arrivi presto all'obiettivo di assegnare immediatamente gli appartamenti sfitti o che si rendono liberi, perché ogni alloggio che resta vuoto è possibile "preda" dell'occupazione, spesso gestita da un vero e proprio "racket" organizzato. "Siamo stati i primi a porre il problema all'attenzione della stampa - prosegue la nota del Comitato - affinché si prendesse coscienza in tempo che la situazione nei quartieri Aler stava degenerando. E quotidianamente raccogliamo la rabbia e la rassegnazione della gente che vive nel quartiere trasformandole in una forza propositiva".

In alcuni casi il ruolo del Comitato è stato determinante anche per effettuare sgomberi in flagranza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per primi contro l'occupazione e il racket": il ruolo del Comitato

MilanoToday è in caricamento