rotate-mobile
Politica

Case popolari, Sala: «In due anni ristrutturiamo quelle vuote»

La promessa: servono 35 milioni di euro

Due anni di tempo per ristrutturare le case popolari sfitte del comune di Milano? E' l'impegno preso da Giuseppe Sala, candidato alle primarie di centrosinistra, in merito al problema degli alloggi di edilizia residenziale publica vuoti. Che in città sono complessivamente 10 mila, tra unità immobiliari del comune e di Aler.

Quelle del comune sono più o meno 3.300. Un numero che può sembrare basso ma che rappresenta un "vuoto" nel momento stesso in cui circa 25 mila nuclei familiari sono in lista d'attesa per una casa.

«Molti dei 3.300 alloggi sono inseriti in programmi di intervento di ripristino già finanziati», fa notare Sala: «La ristrutturazione degli altri prevede un investimento di circa 35 milioni di euro. Il mio impegno sarà quello di garantire che, entro ventiquattro mesi, non ci sia più un appartamento sfitto nel patrimonio comunale milanese». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Sala: «In due anni ristrutturiamo quelle vuote»

MilanoToday è in caricamento