Politica

Stop ai vigili "da guerra": chiude il Nucleo operativo di Zona 1

Pisapia manda in pensione la squadra di cui faceva parte Alessandro Amigoni, il vigile accusato dell'omicidio di un sudamericano durante un inseguimento. Arriva "l'Unità anti-abusivismo"

E' stata costituita giovedì 12 aprile l'unità antiabusivismo della polizia locale di Milano che sarà dedicata in modo specifico ad azioni di contrasto al commercio abusivo, al controllo dei mercati settimanali scoperti, alla zona del Sagrato del Duomo, oltre che alla lotta alla contraffazione.

Viene chiuso invece il Nucleo Operativo del Comando di Zona 1. La decisione rientra nella riorganizzazione del corpo voluto dall'attuale amministrazione. Del vecchio nucleo operativo, infatti, faceva parte Alessandro Amigoni, il vigile accusato dell'omicidio di un giovane cileno dopo un inseguimento. 

La nuova unità, spiegano da Palazzo Marino, opererà in particolare lungo gli assi commerciali più importanti della città: San Babila-Castello, via Torino, via Sarpi, corso Buenos Aires, ma potrà intervenire in situazioni particolari come fiere e mercati che riguardano tutto il capoluogo lombardo.

"Stiamo lavorando a una complessiva riorganizzazione della Polizia locale coerente anche con una sempre più stretta collaborazione fra tutte le forze dell'ordine - spiega l' assessore alla Sicurezza Marco Granelli -. L'unità antiabusivismo, insieme al vigile di quartiere, è una risposta alle esigenze di controllo del territorio e protezione del cittadino contro reati particolarmente attuali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai vigili "da guerra": chiude il Nucleo operativo di Zona 1

MilanoToday è in caricamento