"Diamo la cittadinanza italiana a Ramy", la proposta di Di Maio. Salvini: "Valutiamo"

Il leader del M5s ha proposto la cittadinanza onoraria per il giovane. Cauto il capo del Carroccio

Ramy e suo padre

"Stiamo facendo tutte le verifiche del caso. Ora dobbiamo leggere le carte e valuteremo". È il commento del ministro dell'interno Matteo Salvini riguardo la richiesta di cittadinanza avanzata dal papà di Ramy per suo figlio, il 13enne di origini egiziane che nella mattinata di mercoledì 20 marzo, a bordo dell'autobus di Autoguidovie dirottato da Ousseynou Sy, è riuscito a contattare il 112 e chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

La proposta di Di Maio

Una richiesta di cittadinanza per "meriti speciali" al giovane è stasa avanzata anche dal vicepremier Luigi Di Maio con un post su Facebook. "Ha messo a rischio la propria vita per salvare quella dei suoi compagni. E' la cittadinanza per meriti speciali che si può conferire quando ricorre un eccezionale interesse dello Stato. Sentirò personalmente il presidente del Consiglio in questo senso", ha sottolineato il leader dei M5s.

Video | Carabinieri salvano i bambini

"Questo è un Paese che deve saper guardare oltre — ha dichiarato Di Maio —. È un Paese che non può fermarsi all'indignazione. Siamo molto di più della semplice indignazione. Credo sia un dovere togliere immediatamente la cittadinanza a quel criminale che ieri, a San Donato Milanese, stava per compiere una strage di 51 bambini. Per fortuna l'intervento dei Carabinieri ha fatto in modo che nessuno restasse ferito gravemente. Oltre ai nostri due eroi in uniforme ce n'è però anche un altro di eroe: ha 13 anni, si chiama Ramy, ha origini egiziane: è anche grazie a lui che si è evitato il peggio. Il papà oggi ha lanciato un appello, ha chiesto che gli venga riconosciuta la cittadinanza e credo che il governo debba raccogliere questa richiesta."

Sardone e Decorato: "Giusto concedere cittadinanza"

D'accordo con Di Maio anche Silvia Sardone, consigliera comunale di Milano del grupo misto: "Giustissimo concedere la cittadinanza a questo ragazzino protagonista di un'azione eroica che, con il supporto essenziale dei Carabinieri, ha evitato una strage. L'Italia deve un riconoscimento al coraggio di Ramy!".

"Il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, faccia subito tutto ciò che è nelle sue possibilità per garantire la cittadinanza a Ramy", ha dichiarato l'assessore alla sicurezza Riccardo De Corato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento