Politica Fiera / Piazzale Giulio Cesare

City Life, ok al nuovo accordo ma il centrosinistra si spacca

Diversi consiglieri di maggioranza votano contro o si astengono. Ecco i dettagli del nuovo accordo di programma

Nuove case di Citylife

Modifiche al progetto Citylife: il consiglio comunale di Milano ha ratificato l'atto integrativo dell'accordo di programma Fiera del 1994. Ma la decisione ha "spaccato" la maggioranza di centrosinistra.

Tra le novità, il parco "acquista" 65 mila metri quadrati di spazio in più, l'area cosiddetta di cerniera. Le realtà commerciali verranno aggregate nel sottosuolo in corrispondenza della stazione M5 "Tre Torri", liberando quindi spazi in superficie. In via Faravelli sarà costruita una caserma dei carabinieri. Sarà poi possibile usare i padiglini attuali dell'ex Fiera per attività di servizio, intrattenimento, tempo libero, sport e spettacolo.

La maggioranza, però, si è divisa: Basilio Rizzo e Anita Sonego (Sinistra per Pisapia), Mattia Calise (Movimento 5 Stelle) e Alessandro Morelli (Lega) hanno votato contro. Carlo Monguzzi (Pd), Patrizia Quartieri (Sel), Igor Iezzi e Max Bastoni (Lega) e Marco Cappato (Radicali) si sono astenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

City Life, ok al nuovo accordo ma il centrosinistra si spacca

MilanoToday è in caricamento