Politica

5 Stelle perdono il ricorso contro Sala e lanciano la colletta online: "Aiutateci a pagare le spese"

Il ricorso era stato presentato nel 2016 sul presupposto dell'incandidabilità di Sala, ma il Tar aveva dato torto agli attivisti 5 Stelle

Giuseppe Sala, sindaco di Milano

Una colletta per pagare le spese legali al sindaco di Milano Giuseppe Sala. La sottoscrizione è stata lanciata dal Movimento 5 Stelle, che aveva fatto ricorso al Tar sostenendo che Sala fosse incandidabile: ma i giudici amministrativi hanno stabilito diversamente, condannando il movimento di Beppe Grillo a pagare 20 mila euro di spese processuali a Palazzo Marino e a Sala.

Il sindaco ha fatto sapere che «certamente chiederà il pagamento», rimarcando che è «ingiusto che venga attivata la giustizia su cause così illogiche per poi far pagare a tutti i cittadini i costi della giustizia». Il ricorso era stato presentato da quattro attivisti del Movimento 5 Stelle sul presupposto che l'ex commissario di Expo 2015 non avesse dato le dimissioni effettive: a parere del M5s, mancava un atto del governo che revocasse la nomina a commissario. 

Il Tar aveva rimandato la questione al primo consiglio comunale post elezioni, che per regolamento deve valutare i casi di ineleggibilità e che ha votato la convalida di tutti gli eletti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 Stelle perdono il ricorso contro Sala e lanciano la colletta online: "Aiutateci a pagare le spese"

MilanoToday è in caricamento