rotate-mobile
Politica

De Corato: “Continueremo con gli sgomberi delle popolari”

De Corato annuncia che il Comune proseguirà nello sgombero degli alloggi popolari occupati abusivamente. Intanto l’opposizione lotta contro la cessione della gestione di questi appartamenti all’Aler

Nonostante la manifestazione di ieri pomeriggio davanti a Palazzo Marino di studenti ed abusivi, De Corato ha annunciato che continuerà a Milano lo sgombero delle case popolari: “Chiedere di fermare gli sgomberi delle case popolari, significa legittimare una situazione che di fatto premia chi per anni ha violato la legge. A discapito di chi, scegliendo la via della legalità, ancora attende l'assegnazione di una casa popolare” ha detto.

Anche ieri pomeriggio la polizia locale è intervenuta a Baggio per sgomberare un appartamento all’ottavo piano, occupato abusivamente: “A dispetto di alcune accuse di inerzia rivolte al Comune, proseguono senza sosta gli interventi della Polizia Locale nei quartieri colpiti dal fenomeno dell'occupazione abusiva”.

Intanto sull’affidamento della case popolari del Comune ad Aler non tutti sono d’accordo, soprattutto perché non porterà vantaggi economici significativi ne per l’amministrazione ne per gli inquilini. Lo sostiene Carmela Rozza del Pd, esperta di settore immobiliare, che lo ha dimostrato cifre alla mano: “La delibera non prevede alcun controllo sulla gestione da parte degli inquilini e la Giunta sembra essersi più preoccupata di remunerare Aler invece che dare un servizio di qualità e a costi bassi per gli inquilini” ha detto la Rozza.

L’appello del Pd è quello di rivedere la delibera e arrivare nel frattempo ad un accordo con i passati gestori delle popolari (chi ha preceduto Aler), per evitare agli inquilini disagi durante un eventuale passaggio delle consegne.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Corato: “Continueremo con gli sgomberi delle popolari”

MilanoToday è in caricamento