Politica

Comune di Milano: il vice-sindaco Riccardo De Corato

E dopo il Sindaco è la volta di De Corato: vice sindaco di Milano sia per la Giunta Albertini che per quella Moratti. Ha coltivato negli anni sia la carriera di politico locale che quella di parlamentare nazionale. E’ il “mastino” della Giunta

Riccardo De Corato è nato ad Andria (Bari) il 1 novembre 1951 e risiede a Milano dal 1973. E' sposato con Silvia Ferretto, consigliere regionale di An, e ha un figlio, Marzio, iscritto alla Facoltà di Fisica all'Università degli Studi Milano Bicocca.

Nel 2006 è eletto consigliere comunale a Milano e viene nominato Vice Sindaco di Milano e assessore ai Rapporti con il Consiglio Comunale, alla Sicurezza, all'Attuazione del programma. Nel 2007 ha preso anche la delega alla Salute.

La sua storia politica inizia nel 1985 quando viene eletto consigliere comunale a Milano, per il Movimento Sociale Italiano e mantiene la carica fino al 1997, quando diventa vice sindaco della Giunta Albertini. Oltre alla carica di numero due, De Corato all’epoca è anche Assessore ai Lavori Pubblici, ai Parchi e Giardini, Illuminazione, Viabilità Pubblica.
Attualmente, per la Giunta Moratti, ricopre ancora la carica di vice sindaco con deleghe alla sicurezza, rapporti con il consiglio comunale e attuazione del programma.

E’ forse uno dei vice-sindaci più longevi, avendo svolto questo incarico sia per la Giunta Albertini che per quella Moratti.
Parallelamente alla sua attività di politico locale, De Corato ha anche ricoperto diversi ruoli nella politica nazione. Nel 1994 infatti è eletto al Senato della Repubblica e rieletto nel 1996 per Alleanza Nazionale.

Nel 2001 viene riconfermato Senatore della Repubblica, mentre nel 2006 si sposta alla Camera, dove diventa membro della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici.
Eletto alla Camera anche nel 2008 per il Popolo delle Libertà, in cui Alleanza Nazionale ha confluito e parte della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo.

A Milano De Corato è conosciuto per essere il “braccio duro” della Giunta: suoi sono i progetti di sgombero dei campi rom della città e dei centri sociali, ultimo quello dello storico Conchetta, in zona Navigli, avvenuto agli inizi di quest’anno.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Milano: il vice-sindaco Riccardo De Corato

MilanoToday è in caricamento