Politica Porta Vittoria / Corso di Porta Vittoria

Formigoni diffamò i Radicali: condannato a risarcire 45 mila euro

Per la diatriba sulle firme false, l'ex governatore definì i Radicali "criminali ed esperti di manipolazione"

L'ex governatore lombardo Roberto Formigoni è stato condannato per diffamazione. Ora senatore del Nuovo Centrodestra, Formigoni aveva definito i Radicali "criminali e maestri di manipolazione" perché questi lo avevano denunciato per la vicenda delle firme false per la presentazione di liste alle elezioni regionali del 2010.

La condanna (in primo grado) è a un mese di carcere, con la sospensione subordinata al risarcimento stabilito dal giudice: 10 mila euro al consigliere comunale radicale Marco Cappato, 10 mila euro a Lorenzo Lipparini e 25 mila euro alla Lista Marco Pannella, nella persona del leader radicale. Formigoni è stato anche condannato a pagare 5 mila euro di spese processuali e a pubblicare la sentenza - a sue spese - sul Corriere della Sera e sul Sole 24 Ore.

Nel 2012 Formigoni subì un'analoga condanna sempre per diffamazione nei confronti dei Radicali, che vennero risarciti con 110 mila euro.

"Abbiamo ottenuto che passasse il principio che la diffamazione non è soltanto riferibile ai protagonisti diretti ma, nella persona di Marco Pannella, all'intera storia radicale", ha dichiarato Marco Cappato, presente in aula, "cioè all’unico movimento politico che si è battuto per la legalità democratica, arrivando a presentare denuncie in tutte le procure già dal 2000".

"Sul piano politico - continua Cappato - non possiamo che confermare la valutazione sull’illegalità delle istituzioni italiane e le conseguenze devastanti dei tempi della nostra “Giustizia”: è infatti probabile che i procedimenti andranno in prescrizione e, sopratutto, il giudizio amministrativo è ancora pendente a 5 anni dalla nostra prima denuncia, con il risultato che Formigoni oggi vota per il nuovo Presidente della Repubblica e i Radicali sono stati, grazie all’impunità di quella truffa elettorale, cancellati dal Parlamento nazionale e dai Consigli regionali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigoni diffamò i Radicali: condannato a risarcire 45 mila euro

MilanoToday è in caricamento