Politica

Partito Democratico, il voto dei circoli: a Milano stravince Matteo Renzi

Fanalino di coda il presidente della Puglia Michele Emiliano. Il ministro della giustizia Andrea Orlando non raggiunge il 30% dei voti tra gli iscritti. Il 30 aprile le primarie nazionali

La convenzione del circolo 02Pd, il più grande di Milano (foto di Carmine Pacente, Fb)

Netta vittoria di Matteo Renzi alle convenzioni di circolo del Partito Democratico nell'area metropolitana di Milano, in preparazione del congresso straordinario del Pd alla cui segreteria sono candidati, oltre al segretario uscente (Renzi), il presidente della Puglia Michele Emiliano e il ministro della giustizia Andrea Orlando, di origine spezzina. Al voto 174 circoli, per un totale di 7.042 votanti, il 70,1% degli iscritti.

Renzi ha ottenuto il 67,7% dei consensi (4.751 voti), Orlando il 28,5% (2.003), Emiliano si è fermato ad appena il 3,8% (265). A Milano città l'affluenza è leggermente inferiore (67,1%) ma il risultato non cambia: Renzi ottiene il 68,2%, Orlando il 27,2% ed Emiliano il 4,6%.

«Risultati ufficiosi - avverte Pietro Bussolati, segretario metropolitano del Pd - ma possiamo parlare di clima fortemente positivo e ricco di spunti, grazie ai sostenitori di tutte e tre le mozioni». Soddisfazione da parte di Davide Skenderi, segretario milanese dei Giovani democratici e coordinatore della mozione Renzi-Martina: Dai dibattiti nei circoli sono emersi i temi che ci hanno permesso di raggiungere questo grande risultato, tra cui la vocazione europeista, le battaglie per i diritti civili, le riforme strutturali per il lavoro e l'economia».

Non è però finita: il 30 aprile 2017, dalle 8 alle 20, si svolgeranno le primarie nazionali aperte agli elettori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito Democratico, il voto dei circoli: a Milano stravince Matteo Renzi

MilanoToday è in caricamento