rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica Q.T.8 / Via Giulio Natta

I ragazzi "s'allenano" alla politica: nascono i consigli di zona dei ragazzi

Più partecipazione dei "giovani cittadini" alla vita della città e raccolta di idee e progetti. Boato quando un ragazzo chiede di migliorare Milano Ristorazione. In zona 8 D'Alfonso, Mastrangelo e Rizzo

Mattina di incontro tra le istituzioni e i giovanissimi: in tutti i consigli di zona, infatti, è stato indetto il "consiglio di zona dei ragazzi e delle ragazze". La data inaugurale non è stata scelta a caso: il 17 novembre ricorre l'anniversario della convenzione Onu sui diritti del fanciullo.

Obiettivo duplice: da una parte promuovere la partecipazione dei bambini (l'iniziativa è riservata a quelli da 8 a 14 anni) e la loro attenzione alla vita e ai problemi della città. Dall'altra l'educazione dei piccoli alla democrazia.

E così alle 9.30 hanno preso il via, contemporaneamente, in tutte le zone i consigli dei ragazzi, con la partecipazione di un assessore per zona (in zona 9 ha presenziato il sindaco Pisapia).

MilanoToday ha partecipato al consiglio della zona 8, che non si è tenuto nella sede istituzionale ma nell'auditorium dell'Omnicomprensivo di via Natta, a Lampugnano. Ospite della giunta è stato l'assessore al commercio Franco D'Alfonso, insieme al capo dei vigili urbani Tullio Mastrangelo. E, tra il pubblico, il presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo.

Durante la prima parte i ragazzi e le ragazze hanno discusso di alcuni problemi della zona in cui vivono e vanno a scuola, soprattutto legati alla mobilità e al verde, ma anche alla manutenzione degli edifici scolastici. E, come nelle altre zone, hanno presentato alcuni progetti e idee.

E' stata poi la volta dell'intervento dell'assessore D'Alfonso, che ha ricordato il senso della partecipazione democratica e l'importanza che venga appreso fin dalla tenera età. D'Alfonso ha anche promesso che la giunta ascolterà le opinioni dei "giovani cittadini" e ha ricordato che l'amministrazione comunale metterà in atto un progetto tra tutti quelli presentati in tutte le zone nella giornata odierna.

Presenti anche i consiglieri di zona 8 "ufficiali", che hanno incitato i ragazzi a non smettere di proporre idee ma anzi a farle avere anche a loro, per migliorare la città dalle piccole cose.

Spazio, infine, per le domande di rito. Tra le tante, ha ricevuto un'ovazione quella di un bambino che ha chiesto di rendere migliori i pasti di Milano Ristorazione. Un lungo applauso anche per il bambino che ha ricordato che, qualche giorno fa, un'automobile ha investito un suo compagno davanti alla suola. Ha preso il microfono, per rispondergli, Tullio Mastrangelo, capo dei vigili milanesi, che si è impegnato a rendere più sicure le strade, soprattutto quelle frequentate dai bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi "s'allenano" alla politica: nascono i consigli di zona dei ragazzi

MilanoToday è in caricamento