rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Consiglio comunale: niente pausa-partita, Pgt vicino al gol

Niente maxischermo e pausa partita per il Consiglio comunale di ieri pomeriggio. Altra manciata di passi avanti per il Pgt, forse il 28 giugno approvazione definitiva per il documento più discusso dell'anno

Tra emendamenti ritirati, subemendamenti dell'opposizione bocciati e richieste di anticipo di discussione, un'altra manciata di passi avanti è stata compiuta oggi dal Pgt al consiglio comunale convocato per le 13 in previsione di una non ufficiale ma concordata "pausa partita" poi saltata una volta messa ai voti.


Andando oltre ai singoli "casi urbanistici" analizzati, la discussione è girata attorno agli indici di edificabilità e alla dislocazione dei servizi in alcune aree periferiche della città, per arrivare poi ad affrontare il tema perequazione "auspicabile e utile in molte zone di Milano - ha affermato il consigliere Giuseppe Landonio - Assolutamente da evitare al Parco Sud, come verrà specificato anche in altri emendamenti specifici". Le votazioni delle richieste presentate sono proseguite senza numerose interruzioni, così non è accaduto per la proposta di sospensione della seduta "causa tifo".


Con 7 astenuti, 5 favorevoli e 26 contrari niente maxischermo e pausa partita, il Pgt non ha sgombrato il campo per gli azzurri, "da tifoso mi dispiace, ma penso sia meglio continuare la seduta sempre che l'approvazione del Pgt sia l'obiettivo comune, anche per la maggioranza " ha affermato il capogruppo del Pd Pierfrancesco Majorino definito "il primo della classe" da Franco De Angelis. Il consigliere del Gruppo Misto, infatti, ha poi dichiarato: "eravamo d'accordo tutti, poi lui ha voluto fare il distinguo e strumentalizzare l'eventuale arresto quindi non ho voluto dargli la soddisfazione di votare per la sospensione". Ad un veloce scambio di opinioni fuori microfono è seguito il silenzio dei consiglieri, che, spesso raccolti in capannelli davanti ad uno schermo del pc sintonizzato sulla partita, hanno ridotto interventi e commenti limitandosi a votare.


Secondo argomento extra-Pgt sono state le dimissioni di Lucio Stanca, commentate a margine con un sarcastico "Siamo rammaricati" del consigliere della Lega Nord Matteo Salvini che ha aggiunto "Spero che chiunque arrivi lavori per l'Expo seriamente, 24 ore su 24. Finora alcuni non hanno fatto tutto quello che si poteva e voleva fare". Majorino, invece, le ha definite "La dimostrazione del fallimento collettivo della classe dirigente del centro destra. Ci sono ancora molti nodi da sciogliere sulla proprietà delle aree del sito di Expo, sono stati chiesti diverse volte i conti da visualizzare e non sono mai stati messi a disposizione., posso solo sperare quindi che queste dimissioni aprano una nuova stagione, diversa. Mi piacerebbe sapere cosa pensa il sindaco a riguardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale: niente pausa-partita, Pgt vicino al gol

MilanoToday è in caricamento