menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Majorino

Majorino

Il comune ha tolto 600 sussidi nel 2014: avevano anche un reddito

I dati di Palazzo Marino

Il comune ha tolto più di 600 sussidi a persone che non ne avevano i requisiti. Il tutto nel 2014. Si tratta di persone che, oltre al sussidio comunale, avevano la disponibilità di liquidi sul conto corrente o contributi pensionistici non dichiarati. Analoghi controlli sono stati effettuati da Aler, che ha presentato un piano di recupero della morosità, mettendo in luce casi di inquilini morosi con un reddito non accertato e, in un caso, assegnatari anche di un contributo del comune.

"Fino a qualche anno fa non veniva effettuato alcun accertamento sul reddito di chi presentava domanda per un sussidio", ha fatto notare l'assessore alle politiche sociali Pierfrancesco Majorino. Le verifiche dell'amministrazione hanno portato alla revoca del 20% dei sussidi d'integrazione al minimo vitale: si tratta di un contributo bimestrale assegnato a chi vive (o dovrebbe vivere) con la pensione minima, in un alloggio solitamente popolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento