Politica Dergano / Via Enrico Annibale Butti

Convegno dei neofascisti: si terrà ma non in provincia

Revocata in extremis la sala, che era stata chiesta dal sindaco leghista di Opera

Il Milton Hotel

Il convegno internazionale dell'ultra destra, organizzato da Forza Nuova, non si terrà più nella sala della provincia di Milano. L'istituzione ha infatti deciso di revocare la concessione della sala. L'incontro si terrà in ogni caso, ma al Milton Hotel di via Butti (zona viale Jenner), sempre il 20 dicembre 2014.

"L'antifascismo non riesce ad evitare nulla, al massimo ci dà un po' di notorietà", si legge sulla pagina Facebook di Forza Nuova. E ancora: "Podestà, Pisapia, Salvini, il Prefetto. Qualcuno o tutti assieme in combutta, ché della stessa pasta sono composti, hanno fatto sì che la sala Corridoni accordataci per il nostro convegno venisse revocata".

Al convegno sono attesi esponenti politici di estrema destra di tutta Europa, compresi alcuni europarlamentari come il tedesco Udo Voigt (partito nazionaldemocratico tedesco) e i greci di Alba Dorata. Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, si era espresso in modo fortemente contrario al raduno in una città - Milano, appunto - medaglia d'oro della Resistenza italiana al nazismo e al fascismo. Ed era stato organizzato un presidio davanti alla sala della provincia.

Si è nel frattempo saputo che la sala era stata concessa grazie alla richiesta avanzata da Ettore Fusco, consigliere metropolitano della Lega Nord e anche sindaco di Opera. La Lega è dunque finita nell'occhio del ciclone, tanto che il segretario cittadino Igor Iezzi ha dovuto dissociarsi dalla richiesta del compagno di partito, definendola una iniziativa personale e non concordata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno dei neofascisti: si terrà ma non in provincia

MilanoToday è in caricamento