Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Presidio del Pdl contro mancata cittadinanza per dalai lama

Il centrodestra protesta contro la "figuraccia del sindaco"

Le polemiche sulla mancata concessione della cittadinanza onoraria al Dalai Lama non si placano e martedì, giorno dell'arrivo a Milano del leader spirituale buddista, il coordinamento cittadino del Pdl e la Giovane Italia organizzeranno un presidio davanti a Palazzo Marino, sede del Comune, per protestare contro "il vergognoso e pavido atteggiamento del sindaco Pisapia e della maggioranza che hanno negato" la cittadinanza all'ospite tibetano. "Non basta accogliere il Dalai Lama a Palazzo Marino e farlo parlare in Consiglio comunale per cancellare il vile e vergognoso comportamento tenuto dai partiti della maggioranza", spiega il coordinatore milanese del Pdl Giulio Gallera, secondo il quale "il sindaco Pisapia e i partiti della sinistra, che da sempre si ergono a paladini dei diritti civili di ogni minoranza etnica o religiosa, hanno calpestato con grande noncuranza i loro, sbandierati, valori e la loro storia di 'difensori dei deboli e degli oppressi' per non ferire la suscettibilità del Governo cinese". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio del Pdl contro mancata cittadinanza per dalai lama

MilanoToday è in caricamento