Milano, Riccardo De Corato torna a Palazzo Marino: prenderà il posto di Parisi

L'ex assessore alla sicurezza aspettava questo momento da quattro anni e mezzo

Riccardo De Corato

Ha aspettato quattro anni e mezzo questo giorno e adesso Riccardo De Corato tornerà a "casa": siederà (seppur virtualmente a causa della pandemia) nei banchi di Palazzo Marino. L’attuale assessore regionale alla sicurezza, infatti, prenderà il posto dell’ex candidato sindaco Stefano Parisi che nei giorni scorsi ha deciso di lasciare la politica per dedicarsi alla sua azienda. Alle elezioni del 2016, infatti, fu il più votato della lista di Fratelli d'Italia, che però fu la prima esclusa dal consiglio comunale nella coalizione di centrodestra, pertanto il seggio lasciato vacante dal candidato sindaco sconfitto spetta a Fdi.

Riccardo De Corato, nato ad Andria nel 1951, è stato una vera e propria presenza fissa in consiglio comunale a Milano. La prima volta fu nel 1985 per il Msi. Nel 1993 fu candidato sindaco a Milano, ma raccolse solo il 2.9% delle preferenze. Nel 1994 venne eletto in Senato con Alleanza Nazionale e nel 1997 diventò vicesindaco di Milano con Gabriele Albertini, carica che mantenne anche con la sindaca Letizia Moratti. Durante questi anni si guadagnò il nomignolo “lo sceriffo” per il suo modo di interpretare le deleghe alla sicurezza.

Con l’elezione di Giuliano Pisapia nel 2011 passò all’opposizione. Nel 2013 venne eletto consiglio regionale lombardo, riconfermato nel 2018. Nello stesso anno si candidò anche alla Camera, senza essere eleo. Attualmente è assessore alla sicurezza della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

Torna su
MilanoToday è in caricamento