De Rosa (M5s Lombardia): "Intervenire sul Seveso ma no alle vasche"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

“I problemi del Seveso sono noti da tempo. Dall'incuria del suo letto, agli scarichi abusivi che quotidianamente avvelenano e gonfiano le acque di uno dei fiumi più inquinati d'Europa. Affinché i milanesi non siano più costretti a spalare fango ad ogni temporale estivo, serve un lavoro di bonifica orientato al lungo periodo, serve rispettare l’invarianza idraulica per le nuove e vecchie edificazioni, serve meno cemento sulle sponde e lungo l’asse dei fiumi, non soluzioni tampone, come quella delle vasche. Un progetto capace finora di confermarsi come l'ennesima occasione di spreco di denaro pubblico. Sono anni che la politica perde tempo, invece che trovare soluzioni. Intanto, mentre si continua a progettare di devastare il territorio dell'hinterland, il Seveso bussa alla porta di casa dei milanesi al primo temporale”, questo il commento del consigliere regionale del M5S Lombardia Massimo De Rosa.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento