Martedì, 22 Giugno 2021
Elezioni comunali 2012

Alberto Centinaio: "Insieme dobbiamo impegnarci per render Legnano migliore"

Alberto Centinaio, candidato sindaco sostenuto da Pd, Ipl e Verdi, ieri mattina si è presentato ufficialmente alla città, Legnano, che ama profondamente da mettersi al suo servizio

Alberto Centinaio alla sua presentazione alla cittadinanza

E' l'amore profondo per Legnano, per la sua città dove è nato e vive, ad aver spinto Alberto Centinaio a mettersi al suo servizio. "Quando dico Io amo Legnano non voglio lanciare solo uno slogan fra i tanti possibili. Dico che amare la propria città ha un significato profondo che è fatto di tante attenzioni, sensibilità e progetti. Vuol dire porsi al suo servizio in modo disinteressato, con umiltà ma anche con grande coraggio e determinazione", dichiara nel suo intervento.

Ieri mattina si è presentato ufficialmente e, all'interno dello "Spazio Incontro-Il Giardino" di via Marconi, gremito il primo a prendere la parola è stato Umberto Chester Silvestri, coordinatore dell'evento. "Oggi è la fine di un percorso dinanzi al quale le forze si sono confrontate e unite sugli aspetti programmatici e sulla scelta del candidato. Però è anche l'inizio di un cammino di ascolto della città e in questa fase il programma è un cantiere che fino a maggio verranno fatti confluire i desideri della città".

Poi si sono susseguite le testimonianze portate da vari rappresentanti del mondo dell'associazionismo, del volontariato, delle professioni e dell'impegno politico intervenendo ognuno su un tema specifico della vita legnanese: associazionismo, il rapporto tra i bambini e la città, il disagio giovanile, welfare, ambiente, la necessaria collaborazione con gli altri comuni dell'Alto Milanese, la gestione del territorio alla luce del PGT in fase di approvazione, il lavoro.   

In rappresentanza delle tre forze politiche, Pd, Insieme per Legnano e i Verdi, che sostengono Centinaio sono intervenuti Angelo Pisoni (Verdi), Eligio Bonfrate (Ipl) e Salvatore Forte (Pd) che hanno gridato con fermezza il loro scelta. "Sosteniamo la sua candidatura perchè Alberto è attento ai problemi sociali, ha le idee chiare, è affidabile e siamo certi che sarà un buon sindaco", dichiara Pisoni. "Legnano aspetta da 15 anni un cambiamento e IpL vuole contribuire ad esso e, proprio per l'eterogeneità che la contraddistingue, ha deciso di unirsi alle forze, a questo progetto", dichiara Bonfrate.

Da ultimo ha preso la parola il candidato sindaco: "Amare Legnano vuol dire creare le condizioni perché il nostro territorio, ancora ricco di risorse umane, sociali e imprenditoriali, diventi attrattivo per aziende che vogliono investire nella ricerca. Vuol dire non rinunciare a trovare soluzioni a problemi complessi attraverso una ampia e paritetica intesa con i comuni dell’Alto Milanese. Ho detto chiaramente alle componenti politiche che mi sostengono - e lo ripeto in questo contesto pubblico - che non sono disposto a nessun tipo di mediazione che sia in qualche modo in contrasto con l’interesse della nostra città. Vorrei, inoltre, che la mia campagna elettorale sia essenziale, sobria, aperta, chiara nei linguaggi. Per questo si giocherà su tre parole-chiave: unità, alternativa e concretezza. La strada da compiere è lunga, la meta importante, anzi importantissima. Per questo ci mettiamo in cammino. Insieme. Con fiducia. Io amo Legnano, voi amate Legnano. Insieme dobbiamo impegnarci per renderla migliore", conclude così il suo intervento.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Centinaio: "Insieme dobbiamo impegnarci per render Legnano migliore"

MilanoToday è in caricamento