"San Donato città senz'anima, la faremo "vivere""

E' Alessandra Salamina, 26 anni, vera sandonatese, la candidata del MoVimento 5 stelle che si presenterà alle prossime elezioni. L'abbiamo intervistata

Tiziana e Alessandra, la vincitrice nella foto a destra

Si sono concluse domenica 9 gennaio alle ore 17,30 le primarie per il portavoce candidato sindaco del MoVimento 5 stelle a San Donato.

A contendersi la candidatura erano Alessandra Salamina, sandonatese doc di 26 anni - attualmente frequenta la facolta di Medicina e Chirurgia dell'università statale di Milano ed e anche iscritta alla scuola di recitazione del teatro Carcano di Milano - e Tiziana Prestia, 38 anni, sposata e mamma di due bambini, originaria di Siracusa e a San Donato dal 2006, dove  si e fatta conoscere nel suo impegno come rappresentante di classe e come promotrice della riforma del sistema di pagamento delle mense scolastiche.

Al termine dello scrutinio ne è uscita vincitrice Alessandra Salamina. MilanoToday le ha chiesto qualche impressione "a caldo". 

Ora che è stata eletta quali sono i suoi progetti politici?

Non ho un preciso progetto politico personale ma condivido appieno il pensiero comune del movimento: trasparenza, pulizia e concretezza nel tentativo di risolvere i problemi della nostra realtà. Essendo futuro un medico, ciò che mi sta più a cuore è migliorare la salute pubblica, combattere l'inquinamento, soprattutto quello elettromagnetico. Attualmente considero San Donato una città senz'anima e mi piacerebbe poter organizzare, attraverso il coinvolgimento delle tante associazioni locali, coinvolgenti eventi come i concerti di piazza, anche dove una piazza non c'è.

Quali sono state le motivazioni che l'hanno spinta a proporsi come candidata a queste elezioni e, ora che ha vinto, perché dovrebbe essere eletta alla poltrona di primo cittadino?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La principale motivazione a questa candidatura è la voglia di poter realizzare qualcosa di vero, concreto e pulito per la mia città. Non solo poter risolvere le problematiche più urgenti ma anche poter trasformare San Donato in una città a misura d'uomo, una città dove gli spazi verdi tornino ad avere una certa importanza, una città amministrata da persone trasparenti e pulite: una città a 5 stelle

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento