Martedì, 21 Settembre 2021
Elezioni comunali 2021

Elezioni comunali, Albertini: "Non mi hanno voluto, sono solo uno spettatore"

L'ex primo cittadino, Gabriele Albertini ha detto che potrebbe sostenere il candidato Bernardo al ballottaggio

La campagna elettorale di Milano per le elezioni amministrative è letteralmente entrata nel vivo ma al momento è "solo uno spettatore" l'ex primo cittadino Gabriele Albertini la cui candidatura (in primavera) era stata caldeggiata dalla Lega e dallo stesso Salvini. È stato lui stesso a usare questa definizione parlando con i giornalisti a margine di un evento nella giornata di lunedì 13 settembre. Qualcosa, tuttavia, potrebbe cambiare durante il ballottaggio: "Al secondo turno, quando non ci saranno più partiti, per rispetto verso di loro che non mi hanno più voluto, magari farò qualcosa se me lo chiede Bernardo per aiutarlo".

L'ipotesi di fare il vicesindaco "è tramontata da quel dì e mi hanno fatto un bel regalo. Avrei accettato solo per gratitudine e correttezza nei riguardi di chi mi aveva candidato e aveva insistito perché lo facessi. Quando ho saputo che ero liberato da questo impegno ho stappato lo champagne per la fatica risparmiata", conclude.

A stretto giro il candidato del centrodestra Luca Bernardo ha diramato un comunicato per ringraziare l'ex sindaco con una nota che ha il sapore della "circostanza": "Ringrazio l'amico Gabriele Albertini per le parole di sostegno. I suoi consigli e la sua visione saranno senz'altro uno straordinario valore aggiunto. I milanesi hanno ben presente il valore dell'uomo e dell'amministratore. È stato ed è una persona del fare. Di idee e progetti concreti, ciò di cui ha bisogno Milano dopo 10 anni di immobilismo targato centrosinistra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Albertini: "Non mi hanno voluto, sono solo uno spettatore"

MilanoToday è in caricamento