Domenica, 17 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2021

Elezioni Milano, Berlusconi: "Con Forza Italia trasformato città, sinistra vive di rendita da 10 anni"

Le parole dell'ex premier e del candidato di centrodestra Bernardo

"Da quando, nel 1994, è nata Forza Italia, Milano è cambiata profondamente, con quartieri all'avanguardia, Expo e tutte le iniziative nate dalle nostre amministrazioni. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza le giunte di Albertini e Moratti, chi è venuto dopo ha vissuto di rendita sull'eredità del passato, ha inaugurato le nostre opere". Lo ha detto, in collegamento telefonico, l'ex premier e fondatore di Forza Italia Silvio Berlusconi durante l'evento "Forza Milano", organizzato dal partito in città, domenica 26 settembre a una settimana dal voto, per sostenere il candidato sindaco di centrodestra Luca Bernardo.

"Dopo dieci anni di sinistra - ha aggiunto Berlusconi - la nostra eredità si sta esaurendo. Se Milano conserva ancora l'immagine moderna, patinata e alla moda, sotto questo c'è ben poco. Non ci sono progetti per il futuro, non c'è attenzione per i deboli, gli anziani sono abbandonati a loro stessi, la sicurezza non è garantita e la microcriminalità è diffusa. L'amministrazione ha perseguito un ambientalismo di maniera con piste ciclabili che hanno danneggiato i commercianti senza mettere in sicurezza i ciclisti".

Secondo Berlusconi, "Milano ha bisogno di una svolta, deve tornare ad essere una città accogliente e solidale, in grado di raccogliere la sfida delle altre metropoli europee, non solo nelle zone di lusso ma anche nei quartieri. Siamo la città più importante d'Italia per cultura, ricerca scientifica, attività artistiche e abbiamo il diritto e il dovere di cambiare. Per questo abbiamo scelto Bernardo, una persona che ha dimostrato concretezza, umanità, capacità organizzativa con competenze scientifiche, amore per il prossimo e per i bambini".

"Noi vogliamo che il centrodestra vinca nelle città in cui c'è stato il malgoverno del centrosinistra", ha aggiunto Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia: "Andiamo al ballottaggio e vediamo cosa accadrà, non bisogna dare per scontato nulla, non bisogna dare per scontata la vittoria degli altri. Anzi, noi dobbiamo crederci perché vogliamo vincere, il centrodestra vuole vincere e Forza Italia vuole vincere, vogliamo crescere nei consensi che stanno dimostrando tutti i sondaggi".

Bernardo: "Sala sleale, dice che siamo divisi ma non è vero"

"Quando uno dice la non verità, cioè che noi siamo separati e divisi questa si chiama slealtà verso l'avversario. Cosa che io non vedo mai dalla nostra parte. Mi sembra che il centrosinistra in cinque anni non abbia fatto assolutamente nulla". Lo ha detto il candidato sindaco del centrodestra a Milano, Luca Bernardo, riferendosi al primo cittadino Giuseppe Sala, a margine dell'evento di Forza Italia. "Abbiamo dimostrato ancora una vota che mentre la sinistra è spaccata il centrodestra è una famiglia", ha proseguito Bernardo: "Ogni giorno stiamo organizzando cose insieme fino al momento finale dove ci saranno tutti i leader. C'è una canzone che dice 'parole, parole, parole' e il sindaco uscente questo fa con le sue promesse e i suoi intenti. Lui dice sempre che è un top manager che però non ha fatto confronti in cinque anni, non ha portato risultati. Credo che andremo a vincere grazie ai cittadini milanesi e se gli altri pensavano di avere già vinto a mani basse dico che questo non succederà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Milano, Berlusconi: "Con Forza Italia trasformato città, sinistra vive di rendita da 10 anni"

MilanoToday è in caricamento