Sabato, 25 Settembre 2021
Elezioni comunali 2021

Dall'ex ghisa Barbato al gioielliere che uccise un ladro: i nomi della Lega a sostegno di Bernardo

Svelati i candidati della Lega, tra nomi storici e altri a sorpresa

Alcuni nomi storici, altri "nuovi", un po' a sorpresa. La Lega ha svelato la lista che appoggerà Luca Bernardo alle prossime elezioni comunali del 3 e 4 ottobre, quando il primario di pediatria del Fatebenefratelli sfiderà il sindaco uscente Beppe Sala per la poltrona più importante di palazzo Marino. 

A guidare i 48 nomi del Carroccio sarà Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia. Dietro di lei ci saranno leghisti navigati come Gabriele Abbiati, Massimiliano Bastoni, Laura Molteni, Silvia Sardone, Gianmarco Senna e Samuele Piscina. E in più qualche sorpresa. Tra gli aspiranti consiglieri figurano infatti anche i nomi dell'ex comandante dei ghisa meneghini Antonio Barbato, sostituito nel 2017 proprio da Sala dopo essere finito in alune intercettazione della Dda di Milano, e l'attrice e giornalista Terri Schiavo, che al momento è consigliera nel municipio 4. 

Un posto in lista è stato assegnato anche a Giuseppe Maiocchi, il gioielliere di via Ripamonti che nel 2004 uccise un ladro durante un tentativo di rapina e che più volte negli anni ha subito tentativi di furti e blitz dei malviventi. 

“La lista - ha commentato il commissario milanese della Lega, Stefano Bolognini - si pone l’obiettivo di ascoltare tutte le voci della citta e di rispondere a tutti i bisogni. Milano è una città con oltre un milione di abitanti: anziani, disabili e persone fragili. Noi cerchiamo di dare attenzione a tutte le anime della città. In lista ci sono diversi avvocati, imprenditori, rappresentanti delle partite Iva, pensionati e in particolare tanti giovani. È una lista molto ricca - ha assicurato - come una città come Milano merita, che guarda avanti alle sfide della città”.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Bernardo, la cui lista civica sarà guidata dall'allenatore di calcio Antonio Genovese e da Maria Sole Brivio Sforza. "La scelta che c’è stata sulla capolista della Lega mi ha reso felice e soddisfatto perché parliamo di un’amica ventennale, abbiamo fatto tanto nell’ambito della sanità e del sociale, credo stupiremo come la nazionale di Mancini", ha auspicato il candidato, facendo riferimento alla Racca. "I programmi e le proposte sono pronti, ci stiamo confrontando con i partiti, tra pochi giorni si deve presentarle, siamo già pronti", ha garantito Bernardo. 

E ancora, parlando della sua squadra civica: "Le due teste di lista sono l’amico Antonio Genovese, allenatore di calcio professionista purtroppo in carrozzina da più di 30 anni, e Maria Sole Brivio Sforza, tutti nomi che vengono da tutti i mondi, quello delle categorie, dell’associazionismo, della medicina, dell’università, del lavoro e del sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'ex ghisa Barbato al gioielliere che uccise un ladro: i nomi della Lega a sostegno di Bernardo

MilanoToday è in caricamento