Elezioni comunali 2021

Azione, Italia Viva, Più Europa e civici: verso la lista unitaria? Sala: «Non contrario»

Si profila la lista unica del centro in appoggio al sindaco uscente Sala in vista delle elezioni comunali di autunno

Una lista unica "riformista" al centro del centrosinistra, che raggruppi le diverse anime di quell'area, in vista delle elezioni che si terranno in autunno 2021 per il Comune di Milano? Se ne parla sempre di più, a partire dall'appello in tal senso denominato "Riformiamo Milano", promosso dall'ex assossore Sergio Scalpelli (aveva la delega ai giovani e allo sport dal 1997 al 2001 con Gabriele Albertini e il centrodestra) e firmato da decine e decine di milanesi della politica e dell'associazionismo.

L'idea, leggendo l'appello, è quella di aggregare in una lista unitaria (a sostegno di Beppe Sala) Azione, Centro Democratico, Italia Viva, Più Europa, Alleanza Civica, Base Italia e altre realtà della stessa area. «So che ci stanno lavorando - ha commentato il sindaco di Milano Sala a margine dell'inaugurazione della scuola di via Viscontini - e credo che debbano decidere abbastanza in fretta. Io non sono per niente contrario, poi come sempre i voti bisogna un po' pesarli e, quindi, immagino che tra di loro ci sia una discussione per capire in che modo ognuno appaia e con quali candidati. Mi pare però che in questi giorni si stiano avvicinando a trovare una soluzione».

L'appello si rivolge alle forze «politiche e civiche» che si sono «battute per una comune visione riformista liberaldemocratica europeista della cosa pubblica» e le invita, in sostanza, a presentare un'unica lista che rappresenti tutte queste forze anziché "disperdere", se così si può dire, le energie in più liste differenti. Alcune di queste realtà, come Centro Democratico di Bruno Tabacci, sono già pronte a partecipare, altre come Più Europa e Azione ci stanno ancora pensando.

Tra i firmatari dell'appello, oltre a Scalpelli, troviamo Lucia De Cesaris (di Italia Viva, ex vice sindaca di Giuliano Pisapia), Carmine Abagnale (ex consigliere comunale di Forza Italia), Alessia Cappello (coordinatrice milanese di Italia Viva), Carlo Maria Pinardi (già candidato presidente della Lombardia per Fermare il Declino) e Daniela Benelli (già assessora alla cultura in Provincia e al decentramento in Comune).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azione, Italia Viva, Più Europa e civici: verso la lista unitaria? Sala: «Non contrario»

MilanoToday è in caricamento