Elezioni comunali 2021

Lupi potrebbe essere il candidato sindaco del centrodestra per Milano

L'ex ministro, già assessore con Albertini, ritorna nella possibile rosa dei candidati ma manca l'ok della Lega

Il centrodestra è ancora fermo al palo sul nome del candidato a sindaco di Milano. Ogni settimana si ripete lo stesso copione: viene annunciato un vertice tra le forze della coalizione per fare il punto sulla questione e ogni volta il summit finisce con un nulla di fatto. O meglio, si decide di non decidere. Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia non riescono a trovare la quadra e tutti i nomi che trapelano durano il tempo di uno starnuto.

Il copione si ripete costantemente dal 15 maggio quando l'ex primo cittadino Gabriele Albertini, portato in palmo di mano dalla Lega, ha annunciato il suo passo indietro. Qualcosa potrebbe cambiare nei prossimi giorni (il condizionale è d'obbligo visto i precedenti). Nella giornata di mercoledì, infatti, è stata ufficializzata la candidatura a sindaco di Enrico Michetti, professore e speaker radiofonico a Radio Radio che sarà affiancato da Simonetta Matone (è già stato detto che in caso di vittoria sarà la sua vicesindaco). Due civici, due outsider della politica ma molto conosciuti a causa della loro costante presenza sui media. Dato che a Roma il centrodestra ha chiuso con due "volti nuovi" (una vittoria della Meloni, dicono i meglio informati) non è detto che la situazione si debba ripetere a Milano. Insomma, all'ombra della Madonnina l'ipotesi di un candidato della società civile, un non politico, sembra perdere quota.

Per il momento non c'è ancora nessuna certezza ma lo sfidante di Sala del centrodestra potrebbe essere l'ex ministro e leader di Noi con l'Italia Maurizio Lupi. L'ex assessore della giunta Albertini incasserebbe sia il gradimento di Berlusconi sia quello della Meloni. La decisione, quindi, sarebbe nelle mani del leader della lega Matteo Salvini che per il momento sta prendendo tempo. Lupi, infatti, non convincerebbe i lumbard. Salvini, dal canto suo, continua a proporre candidati legati al mondo della società civile, l'ultimo nome avanzato è Oscar di Montigny, manager di Banca Mediolanum e genero di Ennio Doris. Il dirigente dell'istituto di credito, comunque, non ha mai detto ufficialmente di aver accettato la proposta, anzi. Col passare delle ore, tuttavia, la sua candidatura starebbe perdendo quota in favore di Lupi che tuttavia "resta coperto" senza rilasciare alcuna dichiarazione.

C'è poi il piano della fantapolitica e dei sondaggi. Secondo questi ultimi Sala sarebbe più avanti rispetto al centrodestra ma un'eventuale sconfitta non potrebbe essere imputabile né a Salvini né alla Lega. Il prossimo meeting delle forze di centrodestra è atteso per mercoledì 16 giugno. Salvini e la Meloni hanno dichiarato che troveranno un candidato per Milano. Forse è la volta buona, forse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupi potrebbe essere il candidato sindaco del centrodestra per Milano

MilanoToday è in caricamento