Elezioni comunali 2021

Milano Unita, le proposte a Sala: alleanza coi 5 Stelle e biglietto dei mezzi gratis

L'incontro tra il sindaco e la lista di sinistra che lo appoggerà. Spazio anche per le Case della Salute (la proposta: una per ogni quartiere) e il bando allo sfruttamento dei lavoratori. Tra le idee, l'aumento delle case popolari a disposizione

Aprirsi al Movimento 5 Stelle e utilizzare i fondi per la ripresa europei per aumentare l'offerta di edilizia residenziale pubblica e adottare sempre più le fonti energetiche rinnovabili, limitando anche l'uso dell'auto privata fino ad arrivare, possibilmente, al biglietto gratuito per i mezzi pubblici. Sono alcuni dei temi affrontati durante l'incontro tra il sindaco uscente, e ricandidato, Beppe Sala, e la lista "Milano Unita - La Sinistra per Sala", erede di Sinistra x Milano. All'incontro hanno partecipato il sindaco e, per la lista, l'assessore Paolo Limonta insieme a Elena Comelli, Antonio Pandolfi, Paolo Tafuro e Ornella Torresani.

Nuovo Pgt 

Più nello specifico, le proposte di Milano Unita per le prossime elezioni comunali, in merito anche all'utilizzo di fondi europei che arriveranno con il Recovery Fund, sono riassumibili nell'assunto della "sostenibilità ambientale e sociale". La lista chiede investimenti per aumentare l'offerta di case popolari e recuperare gli immobili sfitti, ma anche una revisione del Pgt e dei progetti di grande trasformazione urbana, a partire dagli scali ferroviari: «Devono contribuire molto di più alla crescita sociale della città», si legge in una dichiarazione della lista.

Al bando lo sfruttamento lavorativo

E poi la lotta alla "povertà educativa" e alla diseguaglianza ambientale e territoriale, con un programma di riconversione energetica verso le fonti rinnovabili, passando anche per una modifica degli indirizzi industriali di A2A. E ancora, una politica di incentivo dei mezzi pubblici «ricercando le risorse necessarie per arrivare alla gratuità del biglietto». Sul fronte dell'occupazione, l'adozione di una "Carta del lavoro buono" che permetta di «mettere al bando ogni forma di sfruttamento»; e ancora, il sostegno ai lavoratori più colpiti dalla pandemia, a partire dai lavoratori della cultura. E una allocazione delle risorse di Next Generation Eu per «garantire un futuro più giusto a giovani e donne».

Una Casa della Salute in ogni quartiere

Sul fronte sanitario, la proposta è quella di istituire un assessorato per la salute pubblica: «Mai come in quest'ultimo anno - si legge in una nota - è parso evidente quanto la sanità lombarda abbia bisogno di una radicale inversione di rotta per garantire davvero i diritti delle cittadine e dei cittadini milanesi. Per questo, come prima proposta da attuare attraverso questo nuovo ente, l'impegno di Milano Unita è incentrato sull'attivazione di una Casa della Salute in ogni quartiere della città, per garantire un'assistenza territoriale capillarmente distribuita».

Dal punto di vista delle alleanze politiche, invece, Milano Unita ritiene centrale e da rilanciare quella con il Movimento 5 Stelle, «nel segno di una alleanza per lo sviluppo sostenibile che ha rappresentato un'esperienza di progresso per il Paese». A livello nazionale, 5 Stelle, Pd e LeU sono già alleati fin dal Governo Conte Bis e ora con il Governo Draghi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano Unita, le proposte a Sala: alleanza coi 5 Stelle e biglietto dei mezzi gratis

MilanoToday è in caricamento