Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2021

Comunali 2021, i dati di Milano: Sala sindaco, è oltre il 57%

A Milano l'affluenza è stata del 47%, molto più bassa rispetto al 2016. Majorino (Pd): "Verso una vittoria straordinaria". Sala al 57% dopo 777 sezioni su 1.248. Salvini: "Ci metto la faccia: scelto il candidato troppo tardi". Tutti i partiti di centrodestra vanno male

Beppe Sala ha vinto le elezioni amministrative di Milano. Con tutti i seggi scrutinati, il sindaco ha superato agevolmente il 50%. Con praticamente tutte le sezioni scrutinate, il sindaco uscente porta a casa il 57,72%. L'avversario principale, Luca Bernardo, è fermo al 31,98%. Tra gli outsider, Gianluigi Paragone è terzo con il 2,99%. Segue Layla Pavone del Movimento 5 Stelle con il 2,69%. Poi Gabriele Mariani di Milano in Comune con l'1,58%. 

Perchè ha vinto Sala in 8 motivi

Per quanto riguarda i partiti, il Pd è nettamente primo partito della città con oltre il 30% dei consensi, mentre la lista civica di Beppe Sala è intorno al 9%. Ottimo risultato dei Verdi, intorno al 5%. Nella coalizione di centrodestra, 'testa a testa' tra Lega e Fratelli d'Italia tra il 9 e l'11% dei consensi, poco staccata Forza Italia. Per le liste del centodestra, è stata una pesantissima sconfitta. Intorno alle 18.30 Sala ha parlato al suo comitato elettorale: "Credo che quello che sta maturando a Milano è qualcosa di importante, un evento quasi storico", ha detto.

Video: che cosa ha detto Sala

Un exploit per il centrosinistra ma una terribile dèbacle per il centrodestra (c'è chi dice sia il peggior risultato di sempre) e secondo il sìndic c'è solo un responsabile: il leader della Lega. "Penso che Salvini sia il responsabile principale del risultato del centrodestra - ha puntualizzato parlando al suo comitato elettorale -. Da quello che abbiamo capito ha gestito lui il processo di scelta". "È stato martellante a Milano con i suoi proclami - ha continuato -. Fino a poche settimane fa diceva che non avrebbero vinto a Milano, ma stravinto. L'impressione è che non conosci abbastanza bene la città se puoi dire a tre settimane dal voto stravinceremo".

Tutti i sindaci eletti e chi va al ballottaggio

Le reazioni del centrosinistra

Dal centrosinistra si parla già dal primo gradino del podio. "Regione Lombardia non è mai stata così contendibile. Pensiamo che per la prima volta si può battere la Lega in tutta la Lombardia. Su Milano è la terza volta di fila vinciamo, la prossima partita è quella di Regione Lombardia”, così ha parlato Pier Maran, assessore all'Urbanistica e capolista del Pd. Dal quartier generale del centrodestra, per ora, silenzio e gelo. "Mettiamo dieci mani avanti, ma sembra che siamo di fronte a una vittoria straordinaria". Così l'eurodeputato Pd Pierfrancesco Majorino commenta i primi dati che a Milano danno in netto vantaggio il sindaco uscente Beppe Sala sullo sfidante di centrodestra Luca Bernardo. "È una straordinaria vittoria di Beppe Sala, da un lato, e un crollo della destra dall'altro - spiega Majorino -. C'è un forte astensionismo, ma sono d'accordo con quanto detto da Maran: mai come ora la sfida è aperta anche per la Regione Lombardia nel 2023".

Gli aggiornamenti: prosegui a leggere qui

Matteo Salvini è il primo leader del centrodestra a metterci la faccia e a commentare quella che si prospetta comunque una debacle in diverse città. "In alcune città il centrodestra ha scelto troppo tardi l'alternativa alla sinistra", ha detto il leader del Carroccio. "Detto questo, abbiamo comunque scelto i candidati migliori. Da me non arriverà mai nessuna parola critica su Bernardo e gli altri candidati che abbiamo scelto", ha concluso Salvini.

I dati definitivi di Milano

Alle 15 di lunedì 4 ottobre si sono chiusi i seggi delle elezioni comunali di Milano e a partire da quell'ora cominceranno ad arrivare i primi risultati che decreteranno il nuovo sindaco e il Consiglio comunale e i consigli dei nove Municipi. L'affluenza finale a Milano, alle 15 di lunedì, è stata molto bassa, intorno al 47% e nettamente inferiore rispetto al 2016. In tutta la Lombardia è stata del 55%.

I primi exit poll di Milano: Beppe Sala in netto vantaggio

Risultati elezioni sindaco Milano

Per la poltrona a primo cittadino di Palazzo Marino si sfidano il sindaco uscente Beppe Sala, che ha al suo fianco ben otto liste, deve vedersela con Luca Bernardo per il centrodestra e con la manager Layla Pavone per i 5 stelle. Tra i candidati anche anche un no vax della lista del Movimento 3V. La capolista della Lega è la presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca, quello di FdI è il giornalista Vittorio Feltri. I seggi sono stati aperti dalle 7 alle 23 di domenica; e dalle 7 alle 15 di lunedì. Per votare non serve il greenpass.

Prosegui a leggere qui

L'affluenza 

A Milano l'affluenza alle 19 di domenica per le elezioni amministrative è al 37,76%. L'affluenza finale a Milano, alle 15 di lunedì, è stata molto bassa, appena superiore al 53% e nettamente inferiore rispetto al 2016. In tutta la Lombardia è stata del 55%.

Le schede: tutti i candidati sindaco a Milano

I risultati nel Milanese

In Lombardia, sono stati 236 Comuni quelli chiamati a eleggere il proprio sindaco: nel Milanese 24 Comuni (incluso Milano). Alle urne sono stati chiamati in totale oltre 2 milioni di lombardi. Ecco i risultati nei comuni della Città Metropolitana di Milano impegnati nel voto.

I risultati nelle principali città italiane

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2021, i dati di Milano: Sala sindaco, è oltre il 57%

MilanoToday è in caricamento