Elezioni comunali 2021

Sala e il Movimento 5 Stelle, strade separate

Non si andrà all'alleanza "di governo" per le comunali in autunno, almeno a Milano

Foto Fb ufficiale

Discussioni amichevoli ma ognuno per la sua strada: così il sindaco di Milano, Beppe Sala, ricandidato per il centrosinistra, torna sull'ipotesi che il Movimento 5 Stelle alla fine scelga di appoggiarlo. Un'ipotesi che ormai sembra completamente tramontata e le parole del sindaco, sabato 8 maggio, lo confermano.

"Con i Cinquestelle - ha affermato Sala - stiamo discutendo amichevolmente, ma riteniamo, da entrambi i lati, che in questo momento sia meglio fare due proposte. Credo che si sia d'accordo, da una parte e dall'altra, di portare ognuno la propria proposta di città, che è comunque una proposta non in continuità perché la pandemia ci ha portato a dover cambiare le nostre proposte".

Per il futuro Sala non chiude però totalmente la porta: "Io sono stato tra i primi a dire che era giusto a livello di governo stare con i Cinquestelle", ha commentato, concludendo però che "alla fine le realtà locali sono a sé stanti e dunque io cercherò di interpretare al meglio le esigenze di Milano". 

Intanto, in questi giorni è tramontata anche la candidatura di Gabriele Albertini come principale sfidante per il centrodestra: "E' difficile che ci possa ripensare", ha affermato Sala, "le sue sembrano parole abbastanza decisive. Ha avuto tanto tempo per pensarci e, da quanto lo conosco io, credo abbia preso una decisione definitiva. Io faccio la mia parte e vado avanti per la mia strada". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala e il Movimento 5 Stelle, strade separate

MilanoToday è in caricamento