Domenica, 17 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2021

Sala: "La sconfitta del centrodestra è merito di Salvini"

Il sindaco uscente Beppe Sala è a un passo dalla rielezione al primo turno

Che Beppe Sala avrebbe vinto era nell'aria, che schiacciasse il candidato sindaco del centrodestra, Luca Bernardo, non era ipotizzabile, anche se qualcosa era emerso nei sondaggi dei giorni scorsi.

Comunque Sala sapeva che avrebbe firmato una vittoria ma forse neanche lui pensava di vincere al primo turno e con tutta questa forza.  Alle 20.30, la forbice tra i due candidati è di oltre 20 punti percentuali, una debacle per la coalizione e per il principale sponsor del pediatra, il leader leghista Matteo Salvini, a cui Sala tira anche una stoccata. "È lui il responsabile del risultato del centrodestra", ha detto ai giornalisti quando ha deciso di parlare (intorno alle 18:30).

Secondo Sala è stata la rivincita dei toni moderati contro gli slogan, i 'Maloox', gli 'stravinceremo' urlati dai palchi, quando "noi - ha puntualizzato - non abbiamo fatto nemmeno un comizio".  Nella Lega, ci sono altri interlocutori: "C'è una parte della Lega con cui il dialogo è un po' più semplice. Si parla tanto di Giorgetti, ma è evidente che Zaia e Fedriga hanno un modo diverso. Non è più accettabile in un Paese che ha tanti problemi avere dei politici che continuamente ricorrono all'insulto, alla fake news, all'attacco, alla ricerca di vittime".

Il centrosinistra, che a Milano al primo turno non aveva mai vinto dal 1993, adesso può alzare la testa anche in Lombardia, anche se, ammette Sala, la partita "non è semplice". Piuttosto, "la lezione che ci consegna Milano è che la destra è forte forte finché non la guardi da vicino. Quando la guardi da vicino, scopri le sue debolezze. Adesso c'è già una corsa a scaricare i candidati, ma sono stati scelti da qualcuno", fa notare il sindaco, che è convinto di essere riuscito ("senz'altro") a parlare ai moderati,  anche con il suo appello per il voto disgiunto. "All'elettorato di centrodestra di Milano non basta una strizzata d'occhio". Rispetto al 2016, stando ai dati parziali, Sala porta a casa 40-50mila voti in più e il Pd è il primo partito in città, sopra il 30% dei consensi.

L'affluenza è invece più bassa che mai, ferma al 47,7%. E non è una frase fatta dire che il vincitore delle elezioni 2021 a Milano è l'astensione. 

Elezioni, cala l'affluenza

Elezioni, le reazioni del centrodestra

Maran: "Ora puntiamo alla Lombardia"

"Regione Lombardia non è mai stata così contendibile - ha chiosato su Twitter l'assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran -. Pensiamo che per la prima volta si può battere la Lega in tutta la Lombardia. Su Milano è la terza volta di fila vinciamo, la prossima partita è quella di Regione Lombardia".

Majorino "È una vittoria nettissima"

"Mi pare che si profili un risultato nettissimo, poi siamo tutti qui a metter dieci mani avanti. Mi pare evidente che siamo di fronte a una vittoria straordinaria di Beppe Sala e al crollo della destra". Così l'europarlamentare Pd, Pierfrancesco Majorino, ex assessore a Milano, arrivando al quartier generale del sindaco e commentando le prime proiezioni del voto. Sull'affluenza bassa, "c'è un problema di partecipazione che in voti assoluti non mi pare riguardi il centrosinistra, ma certamente c'è un tema di rapporto con la popolazione in tutta Italia, tra gli elettori e gli eletti e questo non può essere un tema trascurato - ha puntualizzato -. È un risultato, una affermazione che tra centro e periferie si conferma, io sono convinto che alla fine ci sarà un risultato omogeneo ovunque". 

Come Pierfrancesco Maran, Majorino ritiene che la prossima sfida sia la Lombardia. "Credo che mai come ora la sfida sia aperta e da oggi dobbiamo lanciare da subito la sfida per il 2023 per riuscire vincere in Lombardia e fare tesoro di questo straordinario risultato - ha detto -. Il centrosinistra milanese sta ottenendo un grande risultato sia al centro che nelle periferie".

"La vittoria del Riformismo milanese"

"La prima proiezione conferma un risultato straordinario in arrivo da Milano: trionfa Sala al primo turno, crolla il candidato di Matteo Salvini. Il riformismo ambrosiano vede possibile un traguardo storico Elezionicomunali2021". Così ha commentato il senatore Pd, Andrea Marcucci, su twitter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala: "La sconfitta del centrodestra è merito di Salvini"

MilanoToday è in caricamento