Elezioni comunali 2021

Il Movimento 5 Stelle si prepara a candidare a sindaca la senatrice Simona Nocerino

L'interessata ammette che ci sta pensando e critica Sala su ordine pubblico, spaccio, parchi "abbandonati a sé stessi"

Simona Nocerino al Senato con Giuseppe Conte (Fb)

Sempre più vicina la candidatura di Simona Nocerino a sindaca di Milano per il Movimento 5 Stelle che, al momento, è nettamente in ritardo sulla marcia d'avvicinamento alle elezioni comunali che, se tutto va come previsto, si terranno il 10-11 ottobre (primo turno) e due settimane dopo (ballottaggio), anche se ufficialmente la data non è stata ancora decretata e potrebbe essere addirittura a fine settembre (ma è improbabile) o, forse, slittare di una settimana più avanti (come vorrebbro alcuni partiti).

Per mesi i 5 Stelle si sono ritrovati divisi a metà, a Milano, tra chi avrebbe voluto un accordo con Beppe Sala (come il consigliere uscente Gianluca Corrado) e chi, invece, non ne voleva sentire parlare (come la consigliera uscente Patrizia Bedori che, frattanto, è uscita dal movimento e si candiderà con Milano in Comune). Un riflesso della divisione a livello nazionale. Ora la Nocerino, all'agenzia Dire, conferma la possibilità di essere candidata a prima cittadina di Milano e ammette di essere "in fase di riflessione", affermando che "occuparmi di Milano e del territorio dove vivo e sono nata sarebbe per me veramente un onore".

Classe 1968, agente assicurativa, Nocerino è stata eletta in Senato nel 2018 nelle liste regionali della Lombardia per il Movimento 5 Stelle. "Scioglierò le riserve in questi giorni", commenta la senatrice pentastellata, "dovrò parlare col capo politico Giuseppe Conte che, come senatori, vedremo in settimana". L'intenzione del Movimento 5 Stelle è dunque quella di presentarsi alle amministrative anche a Milano, dopo che Sala aveva sostanzialmente 'chiuso' all'ipotesi di un'alleanza fin dal primo turno elettorale.

Spaccio, parchi abbandonati, ordine pubblico punto debole

"Sala - dice Nocerino - è diventato 'verde' quest'anno, ha cementificato tantissimo questa città, quando invece una delle nostre 'cinque stelle' era proprio l'ambiente, che ha una componente molto forte nel programma che stiamo stilando". Milano, per Nocerino, "ha bisogno che anche la periferia sia valorizzata, soprattutto per quelle che sono le case popolari". Critiche anche sulle politiche della disabilità ("non c'è possibilità di uscire di casa se nel tuo palazzo si è rotto l'ascensore"), sui parchi pubblici ("non tutti, ma molti, sono abbastanza abbandonati a loro stessi") e sulla sua zona di residenza, i Navigli ("in via Gola c'è spaccio continuo e nessuno fa niente, con controlli che si concentrano solo alle Colonne di San Lorenzo dove ci sono le forze dell'ordine da una parte e, vicino, la gente che spaccia"). E anche se Milano "rimane una bella città rispetto ad altre", "ci sono cose che si potrebbero e si devono fare meglio", tra cui la gestione dell'ordine pubblico, "un punto debole di questa città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Movimento 5 Stelle si prepara a candidare a sindaca la senatrice Simona Nocerino

MilanoToday è in caricamento