Elezioni comunali 2016

Candidati e social network: per Passera è un "trionfo" su Facebook e Twitter

Molti più followers e fans per il candidato indipendente rispetto a quelli di centrodestra e centrosinistra. I dati

In senso orario: Passera (ind.), Parisi (cdx), Sala (csn)

Corrado Passera è il più seguito sui social network tra i candidati a sindaco di MIlano, con grande distacco rispetto ai principali avversari, ovvero Stefano Parisi (che si candida per il centrodestra) e Giuseppe Sala (centrosinistra). Una parziale spiegazione è sicuramente data dal fatto che Passera, candidato indipendente, si è mosso molto prima degli altri due. Lo rivela una ricerca di Reputation Manager per la puntata del 7 aprile de "L'aria che tira" su La7.

L'ex ad di Intesa San Paolo ha infatti oltre 55 mila follower su Twitter e oltre 92 mila fan su Facebook. Numeri da "capogiro" rispetto a quelli di Sala (poco più di 3 mila follower e 12 mila fan) e Parisi (quasi 3 mila follower e 7 mila fan).

Per quanto riguarda le interazioni, Passera si conferma primo su Twitter (quasi 7 mila interazioni), distanziando anche qui nettamente gli avversari Parisi (oltre 2.100 interazioni) e Sala (poco più di mille interazioni). Il candidato di centrosinistra è invece primo per le interazioni su Facebook (con 32.500 interazioni), prima di Parisi (29 mila interazioni) e Passera (19 mila). La situazione ribaltata per le interazioni su Facebook, secondo Reputation Manager, è dovuta soprattutto al fatto che Sala e Parisi hanno una "base" di riferimento con coalizioni forti e strutturate.

Fb candidati sindaco - Reputation Manager-2

Pochi retweet per Sala, abbiamo visto, ma molti in percentuale rispetto ai tweet (anch'essi non molti). Tra gli hashtag più popolari c'è "SinistraXMilano", il nome della lista "arancione" formata da Sel, Verdi e movimenti a sostegno di Sala. Per Parisi e Sala molti tweet ma pochi retweet. «I social, per i politici, rappresentano un dialogo continuo con i propri elettori e scardinano la logica dei comizi e la comunicazione unidirezionale», è il commento di Andrea Bianchesi, ad di Reputation Manager.

Il best tweet per Sala e Parisi, infine, è quello del lancio delle rispettive campagne elettorali. Per Passera, invece, quello di commento alle recenti dimissioni del ministro Guidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidati e social network: per Passera è un "trionfo" su Facebook e Twitter

MilanoToday è in caricamento