Forza Italia candiderà Sicignano, che uccise un ladro in casa a Vaprio d'Adda

L'uomo è indagato per omicidio volontario

Tatarella, Sicignano e Altitonante (foto Fb) in conferenza stampa

Francesco Sicignano si candiderà con Forza Italia al consiglio comunale di Milano. Si tratta del pensionato che ha sparato a un ladro entrato nella sua proprietà a Vaprio d'Adda, uccidendolo. L'annuncio è arrivato venerdì 27 novembre con una conferenza stampa a cui hanno partecipato l'attuale capogruppo Pietro Tatarella e il coordinatore milanese del partito Fabio Altitonante.

«Se Silvio Berlusconi, a 80 anni, va avanti in politica dopo quello che gli hanno fatto, presumo che abbia un po' di amore per la patria», ha affermato Sicignano spiegando la scelta di schierarsi con gli "azzurri", anche se non ha mancato di elogiare gli altri leader del centrodestra, ovvero Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) e Matteo Salvini (Lega Nord).

«Stiamo dalla parte di chi decide di difendersi e affrontare un processo invece che un funerale», ha spiegato Tatarella riferendosi all'inchiesta aperta su Sicignano. «I suoi valori - ha aggiunto Tatarella - sono anche i nostri: difesa della proprietà privata e libertà di tornare a casa la sera tranquilli».

Sicignano, il 20 ottobre, sorprese un ladro nella sua abitazione e sparò. La vittima è un 22enne albanese. A sua garanzia venne indagato per omicidio volontario, in modo da permettergli una difesa "totale" anche in sede di accertamenti e perizie (tutta la ricostruzione). Sono emersi comunque dubbi tra la sua versione (ha sostenuto di avere sparato in cucina) e la traiettoria del proiettile (dall'alto in basso), compatibile con la presenza del ladro sulle scale esterne. Tutto è però ancora da chiarire compiutamente. La regione Lombardia, nel frattempo, s'è offerta di pagargli le spese legali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento