Elezioni comunali 2016

Da Linus a Emma Bonino: i primi nomi di Sala se diventa sindaco

Il direttore di Radio Dj potrebbe diventare assessore così come Umberto Ambrosoli. La leader radicale consigliera del sindaco per l'internazionalizzazione

Linus, Emma Bonino, Umberto Ambrosoli. Questi i nomi che Giuseppe Sala - candidato sindaco di centrosinistra - vorrebbe coinvolgere direttamente nella guida della città, se diventasse sindaco vincendo il ballottaggio del 19 giugno contro l'avversario di centrodestra Stefano Parisi.

Il terzetto è stato annunciato da Sala come "anticipazione" dei nomi della sua eventuale giunta. Si aggiunge al nome di Gherardo Colombo, magistrato ed ex pm di Mani Pulite, che andrebbe a dirigere il comitato per la legalità e la trasparenza. 

Linus è attualmente direttore di Radio Dj ed era circolato perfino come possibile candidato alle primarie di centrosinistra. Potrebbe occuparsi di politiche giovanili. Umberto Ambrosoli, avvocato, è attualmente il capo dell'opposizione di centrosinistra nel consiglio regionale della Lombardia. Emma Bonino, infine, dovrebbe occuparsi di politica internazionale, forte della sua pluridecennale esperienza come commissario europeo e come ministro del commercio internazionale e poi ministro degli esteri. 

Il nome della Bonino potrebbe essere diretta conseguenza dell'apparentamento tra Sala e i Radicali, che al primo turno si erano presentati da soli candidando a sindaco Marco Cappato. "Conosce la politica dell'area del Mediterraneo come nessun altro, ma non avrebbe un impegno continuativo", ha precisato Sala. E su Linus, "conosce bene il mondo dei giovani: con lui si potrà lavorare sugli eventi, non solo per la musica ma anche per lo sport e il benessere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Linus a Emma Bonino: i primi nomi di Sala se diventa sindaco
MilanoToday è in caricamento