Sabato, 12 Giugno 2021
Elezioni comunali 2016

Milano nel futuro: più autonomia per sei candidati su nove

Il progetto "Milano città stato"

Al convegno di Milano Città Stato (Fb)

Sei candidati a sindaco su nove hanno aderito al progetto "Milano Città Stato", promosso dall'associazione Milano, che si incentra sulla necessità di conferire maggiore autonomia amministrativa alla città. Il progetto era stato sposato fin da subito anche da Corrado Passera quando era candidato a sindaco: come è noto, si è poi ritirato dalla corsa per appoggiare Stefano Parisi e il centrodestra.

L'idea è quella di sfruttare la possibilità, offerta dalla Costituzione italiana, di creare una nuova regione a partire da un certo numero di residenti e un referendum. 

Lo stesso Stefano Parisi ha spiegato che l'autonomia di cui ha bisogno Milano è soprattutto quella fiscale, mentre Marco Cappato dei Radicali ha puntualizzato che la trasformazione in regione non deve essere fatta "come le regioni attuali" che, per lui, sono "l'istituzione peggiore che abbiamo nel Paese, partitocrazia al quadrato". Gli altri candidati a sindaco che hanno aderito all'idea sono Luigi Santambrogio (Alternativa Municipale), Maria Teresa Baldini (Fuxia People) e Nicolò Mardegan (Noi x Milano).

Assenti e quindi non aderenti, invece, Giuseppe Sala (centrosinistra), Basilio Rizzo (Milano in Comune) e Natale Azzaretto (Partito comunista dei lavoratori).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano nel futuro: più autonomia per sei candidati su nove

MilanoToday è in caricamento