Giovedì, 24 Giugno 2021
Elezioni comunali 2016

Case popolari, Parisi: «Occupazioni abusive colpa dei centri sociali»

Secondo il candidato a sindaco del centrodestra, la giunta Pisapia ha spesso "lasciato fare". Ma De Corato: «Sei troppo buonista, dobbiamo eliminare almeno venti zone franche»

Sgombero in via del Turchino con manifestazione

Le occupazioni abusive nelle case popolari? Colpa dei centri sociali. Almeno per il candidato a sindaco di centrodestra, Stefano Parisi, e stando a quanto da lui stesso dichiarato in una intervista ad Antenna 3. 

«Il problema delle occupazioni è grave ed è stato lasciato andare dall'amministrazione», ha spiegato Parisi: «Spesso gli occupanti sono difesi dai centri sociali che bloccano le azioni della polizia, e questi centri sociali, spesso coperti dalla sinistra, sono i veri responsabili del disagio sociale delle nostre famiglie».

Le parole di Parisi sono risultate «fin troppo tenere» a Riccardo De Corato, capogruppo e prossimo capolista di Fratelli d'Italia, che ha invitato il candidato a sindaco a tenere una linea più dura. Secondo De Corato, l'amministrazione uscente «non ha solo ‘lasciato andare’ il problema, ma ha più di una volta aiutato questi gruppi di anarchici». E ancora: «Dobbiamo porre fine ad almeno venti zone franche», ha affermato l'ex vice sindaco: «Parisi buonista sui centri sociali».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, Parisi: «Occupazioni abusive colpa dei centri sociali»

MilanoToday è in caricamento