Domenica, 13 Giugno 2021
Elezioni comunali 2016

Rivoluzione Cristiana di Rotondi a Milano per sostenere il candidato sindaco Nicolò Mardegan

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Si è svolta alle ore 14, a Milano, in Via Albrizzi 9, la conferenza stampa di Rivoluzione Cristiana e NoixMilano. "Ci siamo incontrati negli scorsi giorni con il candidato sindaco Pedretti e l'onorevole Rotondi e abbiamo trovato tantissimi punti in comune nei nostri programmi. Da qui la nostra scelta di unire le forze". Così il candidato sindaco di 'NoixMilano' Nicolò Mardegan, annuncia in apertura il "passo indietro" di Carlo Arrigo Pedretti, candidato sindaco di Rivoluzione Cristiana che da oggi sosterrà la candidatura di Mardegan. Il professor Pedretti, in caso di vittoria, sarà "il city manager della città". "Rivoluzione Criistiana è una delle espressioni del cattolicesimo politico sopravissuto alla Democrazia Cristiana - così il presidente di Rivoluzione Cristiana, Gianfranco Rotondi, che illustra le ragioni del suo appoggio al candidato Mardegan- Nonostante sia noto il rapporto di lealtà che mi lega a Berlusconi, e malgrado il mio doppio ruolo di presidente di Rivoluzione Cristiana e di deputato di Forza Italia, le circostante verificatesi in questi giorni mi hanno reso libero di fare una scelta su Milano. La scelta- ha proseguito Rotondi- che mi ha portato ad optare per l'appoggio della nostra lista a Mardegan si basa su due temi principali: identità cristiana e radicamento sul territorio. Io tra un candidato che viene dai Parioli e un candidato radicato sul territorio, ho preferito il secondo. Siamo noi il centrodestra. Parisi è un socialista lo vedo bene come candidato di centrosinistra. Sono convinto al punto - conclude Rotondi- che capeggerò la lista di Rivoluzione Cristiana, farò la mia battaglia affinchè Mardegan diventi sindaco e perchè penso sia giunto il momento di restituire qualcosa a Milano". Le conclusioni sono affidate a Mardegan : " Noi abbiamo l'ambizione di arrivare al ballottaggio, anche perchè sono certo che il 50% dei milanesi non andrà a votare. Dall'altra parte ci sono persone che vengono chi da Roma, chi dalla Brianza; noi metteremo i milanesi al primo posto, escludendo i curatori di interessi e costruendo la buona politica. Non tutti sanno che siamo stati i primi a candidarci, quando ancora il centrodestra non era in grado di scegliere un candidato che potesse fronteggiare Sala. Non escludo, dunque, colpi di scena".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Cristiana di Rotondi a Milano per sostenere il candidato sindaco Nicolò Mardegan

MilanoToday è in caricamento