Elezioni comunali 2016

Basilio Rizzo sarà candidato a sindaco per la sinistra radicale

Escono però dalla coalizione i radicali e i socialisti

Basilio Rizzo

Confermata ormai la scelta di Basilio Rizzo come candidato a sindaco per la sinistra radicale. La sigla "Milano in Comune", che ha promosso da mesi la ricerca di una candidatura alternativa a quella di Giuseppe Sala (non partecipando nemmeno alle primarie di centrosinistra), aprirà la campagna elettorale con un'assemblea pubblica prevista per lunedì 4 aprile, alle 20.30, alla camera del lavoro. 

Nel progetto non ci saranno più i socialisti e i radicali: i primi sosterranno Luigi Santambrogio, presidente di Italia Nostra Lombardia, con Alternativa Municipale. I secondi il loro consigliere comunale uscente Marco Cappato.

Restano con Rizzo le sigle Act, Altra Europa con Tsipras, Comunisti Italiani, Rifondazione comunista, Possibile, Nonunodimeno, Sinistra Lavoro e Costituzione beni comuni. L'obiettivo è la presentazione delle liste sia per il consiglio comunale sia per tutti i nove municipi, con rispettivi candidati alla presidenza.

"Voglio essere l'alternativa ai candidati manager", ha dichiarato Rizzo riferendosi a Sala e Parisi: "Parlo alle persone che hanno creduto nel sogno del 2011 e che credono che quel sogno non si possa ridurre a scegliere tra il direttore generale della Moratti e il direttore generale di Albertini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basilio Rizzo sarà candidato a sindaco per la sinistra radicale

MilanoToday è in caricamento