Elezioni comunali 2016

La prima uscita di Parisi candidato: carta bianca alla Lega sulla sicurezza

Stefano Parisi incontra lo stato maggiore del Carroccio e poi partecipa a una cena con Silvio Berlusconi e i simpatizzanti di Forza Italia

Stefano Parisi e Silvio Berlusconi (foto Fb Marco Bestetti)

La prima uscita ufficiale da candidato a sindaco per Stefano Parisi è una cena esclusiva (si parla di mille euro a testa) insieme al presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi. Una serata conviviale per incominciare a ragionare di Milano e dei problemi irrisolti della città («i partiti mi aiuteranno a conoscerli», aveva twittato nel pomeriggio di venerdì 12 febbraio l'ex amministratore delegato di Fastweb).

La prima promessa è quella di riprendere in mano il dossier di piazza Castello, che il centrosinistra ha voluto rendere pedonale, e togliere l'Expo Gate, anche se per questo c'è già un percorso: servirà alla Triennale per il 2016 e poi si prevede lo smantellamento.

Più interessante l'incontro con lo stato maggiore della Lega Nord, in via Bellerio. Un faccia a faccia con il leader Matteo Salvini e il segretario provinciale Davide Boni, per suggelare l'alleanza e tracciare i "confini" delle competenze. Sì, perché sembra, da voci di corridoio, che la Lega abbia chiesto una sorta di "carta bianca" sulla sicurezza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima uscita di Parisi candidato: carta bianca alla Lega sulla sicurezza

MilanoToday è in caricamento