Elezioni comunali 2016

«Vagliati, di Forza Italia, era ad ascoltare Sala». E parte la querela

Il post su Facebook di Mazzali (capogruppo Sel) e la replica (giudiziaria) dell'esponente di Forza Italia

Querela per Mazzali (Sel)

Può mai essere che un consigliere comunale di Forza Italia fosse al Teatro Strehler, sabato 16 gennaio, ad ascoltare Giuseppe Sala, candidato alle primarie di centro-sinistra, seduto in platea? La querelle politica (teatrino, si direbbe, se non fosse che si parla di un teatro!) rischia di spostarsi in un'aula di tribunale. 

Sotto "accusa", per così dire, Armando Vagliati, esponente berlusconiano, che - secondo un post pubblicato su Facebook dal suo collega Mirko Mazzali, capogruppo di Sinistra ecologia e libertà, sarebbe stato appunto tra i presenti allo Strehler. 

«Io non ero presente - ribatte l'interessato - e Mazzali, con il suo post su Facebook ripreso dai quotidiani di oggi (18 gennaio, n.d.r.), mi sta arrecando gravi danni d'immagine nel mio elettorato».

Di qui l'annuncio della querela. Mazzali aveva scritto su Facebook: «Ogni iniziativa di Sala riserva sorprese e rivela molte cose. Presenti in sala Scalpelli (assessore della giunta Albertini), Borghini (city manager Moratti), Barbara Bianchi Bonomi (ex consigliera di Forza Italia) e per finire Vagliati (consigliere comunale attuale di Forza Italia)».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Vagliati, di Forza Italia, era ad ascoltare Sala». E parte la querela

MilanoToday è in caricamento