Silvia Sardone passa alla Lega dopo un "anno sabbatico" (e si candida alle europee)

La notizia a poche ore dalla presentazione ufficiale delle liste. Sardone ha lasciato Forza Italia nel 2018

Silvia Sardone sarà candidata per la Lega alle elezioni europee del 26 maggio 2019. L'annuncio è arrivato il 16 aprile con la definizione delle liste del Carroccio. Attualmente consigliera comunale e regionale nel gruppo misto, ex Forza Italia, Sardone sarà inclusa nella circoscrizione Nord-Ovest.

«E' motivo di grande orgoglio essere nella lista dei candidati della Lega e ringrazio il segretario Matteo Salvini per aver creduto in me dandomi questa opportunità», il commento di Sardone: «Sarà una bella sfida poter dare il mio contributo, con grinta e passione, a sostegno della Lega, l'unico movimento in grado di cambiare profondamente l'Unione Europea e di battere una sinistra sempre più anti-italiana e sempre più zerbino dei poteri forti europei e di leader di altri Paesi».

Video: Silvia Sardone "in incognito" dentro Macao

Il "focus" è sulle politiche migratorie: «Salvaguardare i confini nazionali - commenta la consigliera - e dire no all'immigrazione senza freni e al business dell'accoglienza nel nostro Paese, opponendosi all'idea dell'Italia campo profughi d'Europa come vorrebbero a sinistra». E una frecciata anche all'austerity: «E’ necessario contrastare le politiche di austerità che frenano lo sviluppo del nostro Paese e ribaltare l'idea di un'Unione Europea che limita le nostre ambizioni di crescita. Bisogna assolutamente difendere il Made in Italy per tutelare operatori e consumatori contro le contraffazioni estere. Bisogna inoltre lottare per la difesa della nostra identità e dei nostri valori contro chi vuole cancellare i nostri simboli e le nostre tradizioni».

Video: Silvia Sardone minacciata nell'"hotel abusivo"

Sardone, che ha iniziato a fare politica da consigliera di Zona 2 per Forza Italia nel 2011, è stata poi eletta in consiglio comunale nel 2016 e in consiglio regionale (con più di 11 mila preferenze personali) nel 2018. Quasi subito dopo ha abbandonato Forza Italia, in polemica col partito durante la formazione della giunta di Attilio Fontana (da cui è stata esclusa all'ultimo momento) e, fino ad ora, ha fatto parte del gruppo misto sia al Pirellone sia a Palazzo Marino. E' moglie di Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni per Forza Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo sui binari travolto e ucciso dalla metro rossa: aveva 24 anni

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Notte di incidenti a Milano: schianto tra auto in via Primaticcio, 5 ragazzi feriti e un uomo in coma

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

  • I fratelli, l'autista, Omega 3 e Caronte: la banda che voleva sequestrare l'uomo da 4 milioni

Torna su
MilanoToday è in caricamento