Regionali, il presidente di Aler Milano sbotta su Facebook: "Mi sono rotto degli attacchi"

Un post poco "istituzionale" che non mancherà di scatenare polemiche

Mario Angelo Sala, presidente di Aler Milano, in via Bolla

Decisamente irrituale l'intervento su Facebook, domenica 4 febbraio, del presidente di Aler Milano, Mario Angelo Sala. L'azienda proprietaria di case popolari è uno dei temi della campagna elettorale per le elezioni regionali del 4 marzo, visto che è un'azienda di proprietà di Regione Lombardia, e le case popolari sono da anni un tema caldissimo su cui si confrontano le forze politiche e la cittadinanza. Un tema caldissimo e anche molto concreto, visto che riguardano la vita quotidiana delle persone e delle famiglie nelle loro abitazioni.

Via Bolla: Sala (Aler) promise demolizione,
ma i palazzi saranno ceduti a un privato

Pur specificando di voler rimanere fuori dalla campagna elettorale, Sala scrive: «Adesso mi sono rotto di certi attacchi fatti da persone imbecilli, ignoranti (non a conoscenza) ed evidentemente mal consigliate». Il presidente di Aler Milano ce l'ha soprattutto col centrosinistra: «Avete ridotto Milano e il Paese ad un livello di insicurezza mai visti, la colpa di questo degrado è solo ed esclusivamente vostra! Le gestioni del Pd sono sotto gli occhi di tutti la città è piena di clandestini e delinquenti grazie a voi!».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora: «Se i quartieri sono insicuri dovete ringraziare solo voi stessi altro che scaricare le colpe! Vergognatevi! I cittadini con il loro voto vi faranno capire che non si può speculare sulla povera gente e vi daranno quello che vi meritate». Un attacco virulento e poco "istituzionale", che non ha mancato di essere notato. «Il presidente di Aler dovrebbe andare a risolvere il problema della signora Maria, che abita al settimo piano delle case di Via Salomone e non può neppure andare a fare la spesa perché gli ascensori non funzionano, o recarsi all'ospedale perché poi si trova la casa occupata», ha replicato Pietro Bussolati, capolista del Pd a Milano alle regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

Torna su
MilanoToday è in caricamento