rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Consiglio comunale infuocato, expo e pgt tengono banco per 25 ore

Ieri l'attesa seduta del consiglio comunale a Palazzo Marino. Prima di passare alle 25 ore di discussione sul pgt, nell'aula è arrivato anche il tema Expo, dopo le ultime indiscrezioni apparse sulla stampa, l'opposizione ha chiesto chiarimenti

Non solo piano del governo del territorio al consiglio comunale di ieri: appurata infatti la lentezza con cui si sta avanzando verso la sua approvazione, sono numerosi e degni di attenzione gli interventi relativi all'articolo 21 che affiorano prima di iniziare l'ennesima discussione su aree verdi ed indici di edificabilità, campi di battaglia tra opposizione e maggioranza ormai fissi da diverse riunioni.

L'Expo e le dichiarazioni degli ultimi giorni si sono infiltrate nell'aula consigliare rendendo necessario, a parere dell'opposizione, un ulteriore chiarimento; il consigliere Giuseppe Landonio ha fatto notare come "alcune indiscrezioni giornalistiche riportino affermazioni che contraddicono quanto il consiglio stesso ha deliberato". Sarà poi, più tardi, il capogruppo del Pd, Pierfrancesco Majorino a sottolineare ancora una volta che, anche per la questione Parco Sud "è necessario che la maggioranza chiarisca la sua posizione di ambiguità tra Comune e Provincia; prima di ritirare emendamenti e prendere decisioni vogliamo sapere cosa veramente pensa la destra che sembra spaccata in due, oppure dobbiamo pensare che qui si fa buon viso a cattivo gioco per far sì che gli emendamenti siano ritirati".

Portate alla luce anche le problematiche relative agli asili nido e alle scuole materne, "più di 1400 famiglie sono infatti rimaste escluse dall'assegnazione dei posti - ha affermato il consigliere Patrizia Quartieri - Manca un servizio essenziale che andrebbe invece salvaguardato , a Milano invece si penalizzano le strutture pubbliche dando sempre più posto alle private". Impossibile anche ignorare la manovra, che già riempie le prime pagine dei quotidiani nazionali: "è un argomento che dovrebbe interessare tutti noi ma soprattutto la maggioranza che si trova, ora, a governare in tali condizioni: è assurdo che qui si faccia finta di nulla" ha dichiarato il consigliere Andrea Fanzago a riguardo, chiedendo anche il parere dell'assessore al bilancio Giacomo Beretta, assente in aula.

E'solo alle ore 16 che si è potuta registrare la presenza dell'assessore Carlo Masseroli, in coincidenza con l'apertura della discussione del pgt prevista di una durata di circa 25 ore. La perplessità sulla durata e sulla necessità di una seduta, definita dal consigliere Vladimiro Merlin "da guinnes dei privati" , trapela dagli interventi dei consiglieri di opposizione, soprattutto, il più esplicito è stato quello della consigliera Emilia Bossi Moratti : "Mi spiace che le decisioni più importanti per la città possano essere prese per fame o per stanchezza, se ci fosse un vero interesse nel portare avanti alcuni percorsi si sarebbero seguiti dei tempi programmati in maniera serie e in tempi umani rispettando anche i lavoratori dell'amministrazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale infuocato, expo e pgt tengono banco per 25 ore

MilanoToday è in caricamento