rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica

Aree di Expo per i profughi? Pisapia: "Impossibile"

La smentita all'articolo di un quotidiano che ne parlava

"Il nuovo 'sindaco' di Roma regala Expo agli immigrati". Così il titolo de Il Giornale di lunedì 2 novembre, che fa immediatamente discutere. Secondo il quotidiano di via Negri, infatti, il prefetto uscente di Milano, Francesco Paolo Tronca, appena nominato commissario del comune di Roma (di qui la dizione 'sindaco' tra virgolette) è pronto - come ultimo atto da corso Monforte - a chiedere alla società Expo 2015 di mettere a disposizione il "campo base" di Expo per ospitare i profughi.

E già il "campo base" di Expo non è il sito di Expo, ma soltanto un'area attigua, di 13 mila metri quadrati, allestita per ospitare chi ha costruito Expo e poi chi ci ha lavorato, comprese le forze dell'ordine provenienti da lontano. Tanto per capire, dispone(va) di 660 posti mensa e 500 camere. Secondo Il Giornale, la questione è stata messa all'ordine del giorno del prossimo consiglio d'amministrazione della società Expo.

In mattinata è arrivata, però, la secca smentita del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia: "Escludo - ha affermato su Rai3 - che le aree Expo saranno destinate all'accoglienza dei profughi. Il sito ha una vocazione già delineata come cittadella tecnologica o area universitaria. Il tema dell'accoglienza è naturalmente fondamentale e si lega anche ai temi dell'Expo, ma non in questa chiave".

Specificando che si parla solo ed esclusivamente del campo base, in tarda mattinata Pierfrancesco Majorino (assessore al welfare) ha poi comunicato che, a suo parere, si tratta di una "idea giusta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree di Expo per i profughi? Pisapia: "Impossibile"

MilanoToday è in caricamento