rotate-mobile
Politica

Violenza sulle donne: alla "Fermati Otello Cup" anche le consigliere comunali

Presentata la terza edizione del torneo di calcio, che si terrà al Vismara sabato 24 settembre

La terza edizione della "Fermati Otello Cup" si terrà il 24 settembre al Vismara di via dei Missaglia 117, dalle 13 alle 19. Si tratta di un torneo di calcio a 7, maschile e femminile, contro la violenza di genere, promossa da Fermati Otello, associazione di volontariato attiva da anni su questa tematica. Si sfideranno dodici squadre rappresentative dell'associazionismo, delle forze dell'ordine e delle istituzioni.

Questa volta ci sarà anche una squadra di consigliere comunali. Nel 2016 si è infatti raggiunto un numero sufficiente, nell'aula di Palazzo Marino, per organizzarla. Per la cronaca, a rappresentare la parte femminile della politica milanese saranno Angelica Vasile, Alice Arienta, Simonetta D'Amico, Paola Bocci, Natascia Tosoni e Arianna Censi (Partito Democratico), Anita Pirovano (Sinistra x Milano) e Elisabetta Strada (Noi Milano). Tutte di centrosinistra.

Le altre squadre femminili in campo saranno la Nazionale parlamentari e le compagini di Fermati Otello e Wendy. Le squadre maschili, otto, saranno la polizia locale (vincitrice dell'edizione 2015), i vigili del fuoco, "Quasimodo 21" (profughi sub-sahariani), comune di Milano, alleanza cooperative, Us Acli, Svegliati Desdemona e Uisp (Unione italiana sport per tutti). Le donne dell'Aia (Associazione italiana arbitri) arbitreranno gli incontri. L'associazione italiana calciatori e la Lega Nazionale Dilettanti hanno dato il loro patrocinio al torneo.

«È la prima volta che scende in campo la squadra femminile del consiglio comunale – spiega Angelica Vasile, presidente della commissione politiche sociali – un grande traguardo, che da un lato denota l’aumento della presenza femminile nel nostro consiglio, dall’altro la volontà dell’Istituzione di combattere la violenza di genere e gli stereotipi». E Pierfrancesco Majorino, assessore al welfare, annuncia l'appoggio del comune: «Confermiamo il nostro impegno sia con le azioni di accoglienza e aiuto messe in atto con la rete dei centri antiviolenza, sia sostenendo le iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne». «La Uisp (che sponsorizza il torneo, n.d.r.) ha sempre creduto che la sensibilizzazione a questi temi sia fondamentale», dichiara Antonio Iannetta, direttore dell'unione italiana sport per tutti.

«L’iniziativa servirà a raccogliere fondi per sostenere "Ti amo se ti rispetto", il progetto di prevenzione alla violenza di genere che da due anni portiamo nei licei milanesi – dichiara Francesca Savoldini, presidente dell’associazione Fermati Otello – il nostro obiettivo è di diffondere ed estendere i corsi anche alle scuole medie inferiori ed elementari».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne: alla "Fermati Otello Cup" anche le consigliere comunali

MilanoToday è in caricamento