Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Pisapia, Ferragosto tra i clochard: "Crisi? Colpa di questo governo"

Il primo cittadino alla mensa dei poveri dei Frati Minori cappuccini di Milano. "La crisi? Cercheremo di salvaguardare i più deboli, ma la colpa è di questo governo"

Pisapia tra la gente per il pranzo di Ferragosto

Non è la prima volta che Giuliano Pisapia visita la mensa per i poveri dei Frati Minori Cappuccini a Milano. I bene informati lo hanno già visto altre volte. Ma questa è la sua prima volta da sindaco della città, e nel giorno di Ferragosto nel mezzo delle polemiche sui tagli agli enti locali, a causa della crisi economica, assume un significato particolare.

Il primo cittadino arriva intorno alle 13.30, quando il grande affollamento nei locali della mensa dell'Opera San Francesco per i poveri, si è un po' smaltito, e permette un po' più agevole ingresso, anche per la presenza di numerosi giornalisti. Accompagnato da alcuni membri del suo staff e dall'assessore ai Servizi Sociali Pierfrancesco Majorino, Pisapia parla brevemente della crisi ''cercheremo di salvaguardare i ceti deboli... ma la colpa della situazione è del governo'', e poi si presenta al bancone della mensa insieme al responsabile Osf, padre Maurizio Annoni, che con 19 frati e numerosi volontari gestisce uno dei servizi piu' preziosi della città. Pasta al sugo, pane, succo di frutta e pesce con pomodori, il menù del primo cittadino. ''Ma qui si mangia bene sempre'' precisa un clochard all'esterno. Molti anche quelli che, all'arrivo del sindaco, gli chiedono aiuto per i casi personali, molti che riguardano lo status di immigrazione.

''Noi siamo il Comune - gli spiega Pisapia - certe altre cose non dipendono da noi''. Prima di giungere con il suo staff in visita all'Opera San Francesco di corso Concordia Pisapia, intorno alle 11, si era recato all'ospedale geriatrico Golgi-Redaelli, in via Bartolomeo D'Alviano, in zona Bande Nere e al CSR anziani di via appennini. E dopo il pasto consumato alla mensa dei poveri, il primo cittadino è andato al comando della Polizia locale, in piazza Beccaria, per un incontro con il Corpo dei vigili. Accolto dal comandante, Tullio Mastrangelo, e dall'assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, è salito nella moderna centrale operativa inviando via radio un messaggio a tutti gli operatori in servizio. Un gesto molto apprezzato dagli agenti. A seguire, nel pomeriggio, il sindaco ha visitato la Casa di l'Abilità e la comunità e centro ricreativo del Comune per anziani Anselmo da Baggio, nell'omonimo quartiere alla periferia ovest della città e in serata si è recato all'Idroscalo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisapia, Ferragosto tra i clochard: "Crisi? Colpa di questo governo"

MilanoToday è in caricamento