Ferrovie nord Milano. M5s: "necessaria operazione trasparenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

"Viaggi, cene di lusso e multe pagate dall'azienda. Se confermate, le inchieste della stampa che vedono coinvolta Ferrovie Nord Milano, pongono un serio problema di governance aziendale. E' necessaria un'immediata operazione trasparenza che faccia piena chiarezza sulla gestione dei fondi pubblici in un'azienda il cui azionista di maggioranza è la Regione Lombardia", così Iolanda Nanni, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

"Abbiamo immediatamente chiesto all'azienda di visionare i compensi dei manager, regolamenti, rimborsi spese e i dati sul parco macchine. Se saranno confermate le ambiguità emerse o eventuali ipotesi di accusa ci riserveremo di interrogare il Governatore Maroni su che cosa intende fare per riportare in FNM una gestione aziendale corretta e legittima dei fondi pubblici. Andrà poi quantificato il danno alla Regione e le singole responsabilità. A quanto leggiamo l'uso di denaro dei cittadini in FNM sembra pericolosamente fuori controllo", conclude Nanni.

Torna su
MilanoToday è in caricamento